mercoledì 24 giugno 2020

Viaggio a Tokyo, con i film e le serie tv

Tokyo
Panorama su Tokyo

Sono stata in Giappone una volta, due anni fa. Un viaggio di 17 giorni che, nonostante i tanti chilometri macinati a piedi e in treno e una tabella di marcia serrata sono stati appena sufficienti a gustare la bellezza, la delicatezza e il fascino di un paese magnifico. Mi piacerebbe tornarci, anche se so che questo non accadrà sicuramente a breve, e passare più tempo a Tokyo, che sicuramente merita un approfondimento per cogliere le mille anime di una città davvero pazzesca. 
In attesa di poterla tornare a visitare di persona, ecco sette appassionanti storie tra film e serie tv ambientate a Tokyo - dai classici ai kolossal, fino alle proposte più recenti di Netflix e Amazon Prime, per arrivare dall’altra parte del mondo... con l’immaginazione.

Lost in Translation: un feeling speciale tra due anime perse nella metropoli

lost in translation


La pellicola, che nel 2014 è valsa l’Oscar a Sofia Coppola per la migliore sceneggiatura originale, è un must per chi ama le storie d’amore e amicizia non convenzionali, come quella di cui sono protagonisti Bill Murray e Scarlett Johansson. Il film esplora il tema della solitudine e dell’incomunicabilità, raccontando l’incontro di due anime perse che si scoprono in un momento di grande fragilità. Le luci di una Tokyo frenetica, fatta di insegne luminose e colorate si contrappongono al mondo interiore dei personaggi, che trovano la loro dimensione ideale nell’ambiente rilassato del Park Hyatt Tokyo Hotel e del suo New York Bar, il ristorante con vista panoramica situato al 52° piano dell’edificio nel cuore di Shinjuku, il vivace quartiere finanziario e dei divertimenti. Qui i due protagonisti si incontrano per la prima volta e si confrontano sulle differenze tra lo stile di vita di Tokyo e quello occidentale.

 The Fast and the Furious - Tokyo Drift: il lato adrenalinico di Tokyo


Per chi preferisce i film d’azione c'è il terzo capitolo della celebre saga di Fast & Furious, uscito nel 2006 e oggi disponibile su Netflix, permette di lanciarsi letteralmente tra le strade di Tokyo attraverso riprese avvincenti e panorami metropolitani. Mentre i protagonisti si dedicano al mondo sotterraneo del drifting, sfidandosi in adrenaliniche corse clandestine, sullo sfondo vediamo il lato più “tosto” della capitale. Tra sgommate e manovre spettacolari, l’atmosfera travolgente della città è presente in ogni istante del film, raggiungendo il culmine nella celebre scena di inseguimento ambientata all’incrocio di Shibuya, famoso per essere uno degli attraversamenti più trafficati al mondo.

L'incrocio di Shibuya


The Ramen Girl: ritrovare se stesse con la cucina giapponese



Gli amanti delle specialità giapponesi possono trovare pane per i loro denti in questo film del 2008. La protagonista è una giovane studentessa americana (Brittany Murphy) che raggiunge il fidanzato a Tokyo ma viene brutalmente mollata. Sola e demotivata, si rifugia nel bistrot di ramen sotto casa cominciando una lunga opera di convincimento nei confronti del burbero proprietario per farsi insegnare l'arte della preparazione di questo piatto. Il film, nel suo stile leggero e scanzonato, mette in luce i grandi valori della cultura giapponese: la passione, la pazienza e la dedizione per il proprio lavoro. E intanto fa venire una gran voglia di ramen!


Godzilla: fantascienza tra i grattacieli di Kabukichō


godzilla

Tokyo è immersa in uno scenario decisamente più irreale nella serie di kolossal giapponesi dedicati a Godzilla, divenuti ormai dei classici in tutto il mondo. Se il film degli anni Cinquanta dà inizio alla saga del kaijū, il mostro misterioso della tradizione giapponese, segnando le origini del genere cinematografico, il più recente remake (disponibile su Prime Video con il nome originale “Shin Godzilla”) stupisce con gli effetti speciali realistci. Una curiosità: i film sono diventati così popolari nella cultura giapponese da diventare a una delle attrazioni turistiche di Tokyo; nel quartiere di Kabukichō, Shinjuku si può scorgere la Godzilla Head, una gigante scultura della testa del mostro che fa capolino tra i palazzi.

Your Name.: i luoghi più affascinanti della metropoli in un anime




L' anime “Your Name.” ha riscosso un enorme successo affermandosi al primo posto tra i film giapponesi che hanno incassato di più in tutto il mondo. Questa piccola perla di animazione del 2016, disponibile su Netflix, riproduce con estrema fedeltà i luoghi di Tokyo, che fanno da sfondo alla storia surreale di due adolescenti divise tra una piccola cittadina di montagna nei dintorni di Tokyo e il centro della metropoli. Dall’incrocio Nishi Shinjuku circondato dai grattacieli, al Shinjuku Kabukicho Yunika Building, per poi arrivare al Santuario Shintoista Suga, luogo centrale nella storia, è possibile ripercorrere i luoghi più amati della capitale del Sol Levante, raccontati con cura di dettagli dal regista Makoto Shinkai.


Midnight Diner -Tokyo Stories: le storie della città nell’atmosfera notturna di Tokyo


Per un’immersione nella vita notturna e nelle storie degli abitanti di Tokyo, questa serie TV prodotta in Giappone disponibile su Netflix - tratta dal manga Shinya Shokudo - racconta la realtà urbana della metropoli, vista attraverso gli occhi del proprietario di un piccolo ristorante izakaya. Aperto da mezzanotte fino all’alba, un locale apparentemente ordinario diventa teatro di incontri con i clienti occasionali, con cui si sviluppano dei rapporti profondi attraverso la condivisione dei piatti. Una storia fatta di contrasti, in cui si contrappongono la dimensione intima del ristorante e quella dinamica e caotica del quartiere di Shinjuku, che fa da cornice agli eventi.

Shinjuku

E voi siete mai stati a Tokyo? Avete visto alcuni di questi film? Raccontatemelo nei commenti!

3 commenti:

  1. Ciao, adoro Tokyo, ci sono stata tre volte e, se potessi, ci tornerei subito di corsa! Ogni volta che vedo un film o una serie, oppure leggo un libro ambientato lì, mi viene il magone quando parlano di posti dove sono stata. Shinya Shokudo è una serie bellissima secondo me, perchè ti dà l'esatta dimensione della "giapponesità". Your name ho perso il conto delle volte che l'ho rivisto XD Di Godzilla ho visto solo il primo; quanto al resto, bellissimo Lost in Translation, mentre non ho visto gli altri due.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Guchi, immagino! però 3 viaggi sono stati già un bel modo per approfondire la conoscenza di questa città straordinaria! Se hai altri suggerimenti oltre a questi titoli fammeli sapere! grazie e a presto

      Elimina
  2. Mai stato, ma certo che mi sarebbe piaciuto. Comunque vedendo questi film ho avuto un bel assaggio, niente di che, ma sempre delizioso ;)

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

La New York natalizia e golosa di Dash & Lily

Se c'è una città che a Natale dà il meglio di sé è New York : i luoghi iconici si fanno ancora più  scintillanti e magici e tutto sembra...