mercoledì 25 gennaio 2012

One day. La Scozia, il salmone, i tagliolini


One Day è prima di tutto un romanzo di grande successo, scritto da David Nicholls e, poi, in seguito, è diventato questo omonimo film. Anne Hathaway e Jim Sturgess (carino!) sono Emma e Dexter, longtime friends e a lungo amanti mancati, innamorati più o meno ignari che giungono alla piena consapevolezza e realizzazione -seppur fugace- del proprio sentimento solo dopo venti, lunghi, tormentati anni di amicizia, crisi, successi e relazioni sbagliate.
Io non ho letto il libro, ma le recensioni dei giornalisti inglesi che lo hanno fatto sono piuttosto spietate: da estimatori della versione cartacea, esprimevano tutti un certo disappunto per l'appiattimento della figura di Emma, interpretata dalla Hathaway che ha inoltre la colpa di essere americana e di simulare in modo alquanto imbarazzante l'accento inglese (e si sa, gli inglesi sul british accent non perdonano!!). 
Potremmo discutere per ore sulle motivazioni che hanno spinto i produttori e il regista a scegliere per questo ruolo la protagonista de Il Diavolo veste Prada invece di una qualsiasi brava coetanea inglese. Tanto più che il suo partner, Jim Sturgess (Dexter), è British fino al midollo (e così la differenza si nota ancora di più). MA, dato che probabilmente guarderete questo film doppiato in italiano e che, pure se lo vedrete in lingua originale non vi indignerete troppo se la Hathaway non parla come la regina Elisabetta, possiamo concentrarci su altro. La trama, per esempio.




Semplificando molto si tratta di una storia d'amore che tarda a sbocciare a causa dell'immaturità dei protagonisti (Dexter in particolare) e delle circostanze avverse... In pratica, a causa della vita
La narrazione ha un'interessante sviluppo: ci racconta il rapporto di Emma e Dexter lungo venti anni attraverso una sola giornata, il 15 luglio. E' proprio in questo giorno del 1988, infatti, che i due protagonisti si conoscono, durante i festeggiamenti per la laurea all'Università di Edimburgo
Brilli ed eccitati, finiscono nell'appartamento di Emma: tutto sembra preannunciare una notte di passione, ma all'improvviso la magia svanisce e il fiasco si trasforma in un rapporto di tutt'alta natura, un'amicizia profonda. Emma, tuttavia, ha gli occhi a forma di cuore fin dal giorno uno: è Dexter quello che avrà bisogno di tante donne, successo, droga e fallimenti personali per arrivare a capire che il suo unico vero amore è Emma. Il destino, però, non vorrà proprio saperne di lasciare in pace questi due!
Raccontato così potreste pensare che si tratti di un film molto sdolcinato, ma non è così. Ci sono momenti divertenti alternati ad altri amari e non ci si annoia. L'espediente del 15 luglio consente di portare avanti la storia con un certo ritmo, "tagliando" nella vita dei protagonisti alcuni avvenimenti, che vengono così sottintesi, lasciati intuire o raccontati, evitandoci le parti noiose o troppo complicate da racchiudere in un un paio d'ore di film. Certo, se siete quelli che vogliono l'happy end assoluto potreste rimanere delusi, ma la vita vera è dolceamara, e io preferisco i film che riservano anche qualche pianto. :-)





E adesso, che ricetta ci abbiniamo a questo filmetto? Visto che i nostri due amici si conoscono a Edimburgo, in Scozia, e che i salmoni più buoni vengono da lì, mi passate l'aggancio un po' tirato per i capelli, se vi propongo i tagliolini con il salmone? ;-) Ma con il tocco creamy dell'avocado e del Philadelphia. Un piatto unico perfetto e veloce da preparare: potete mangiarvelo per cena e poi accomodarvi sul divano per gustare One Day.



Tagliolini con salmone e avocado
Per due 
160 gr di tagliolini all'uovo
100 gr di salmone affumicato
mezzo avocado maturo 
50 gr di philadelphia 
1 goccio di latte
1 pezzetto di cipolla 



Lavorate il Philadelphia con un goccio di latte fino a formare una crema. Mentre lessate i tagliolini in abbondante acqua salata, soffriggete la cipolla sminuzzata finemente, aggiungete l'avocado tagliato a piccoli dadini e spadellate per un paio di minuti. Unite il salmone affumicato tagliato a pezzetti e il philadelphia in crema. Scolate i tagliolini, spadellate con il sugo e gustate subito la vostra pasta, calda e saporita, con un bicchiere di buon vino bianco! Buon appetito!

53 commenti:

  1. il film non lo conosco ma...questi tagliolini sembrano favolosi!!!!meraviglia!!!

    RispondiElimina
  2. Il film non è niente male ma i tuoi tagliolini... ancor di più, ottimo l'abbinamento con l'avocado!

    RispondiElimina
  3. questo è il film/libro che mi ha cambiato la vita... E questi tagliolini sono stra-invitanti!!!! Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  4. Bellissimo il nuovo header!!! Il film non lo conosco ma questi tagliolini sono sfiziosissimi.

    RispondiElimina
  5. Molto originale questo piatto!!!! Buonooo!!!

    RispondiElimina
  6. non conosco il film, ma apprezzo molto questi tagliolini ^_-!!! devono essere buonissimi ^_^

    RispondiElimina
  7. i tagliolini sono troppo buoni, adoro il salmone e sono curiosa di provarlo insieme all'avocado... mai provato così, grazie per la ricetta!
    il film non lo conoscevo, non sembra male :)
    buona serata

    RispondiElimina
  8. bellissima la prima foto, me ne sono innamorata a prima vista... bentrovata cara

    RispondiElimina
  9. Di sicuro mi hai incuriosito, soprattutto per la vicenda degli accenti (io adoro l'accento inglese). Mi sembra un'ottima idea l'abbinamento salmone e avocado. Buona serata

    RispondiElimina
  10. Goduria immensa: due delle cose che più amo (salmone e avocado) messe insieme...mmmh!!! Anche il film mi attira un sacco! Ciao!

    RispondiElimina
  11. io ho preferito nettamente il romanzo al film che ho trovato troppo rapido e riduttivo. I tuoi tagliolini saranno pure rapidi da preparare ma non sembrano affatto riduttivi, mmm... ;)

    RispondiElimina
  12. sono sicura che se avessi letto il libro sarei rimasta delusa dalla trasposizione, ma avendo visto solo il film devo dire che mi è piaciuto molto!
    tanto che ero tentata di leggermi il libro in lingua originale...
    comunque come te (per quanto certe serate abbia voglia di storie a lieto fine) mi sento più in linea con quelle dolceamare.. che bell'aspetto quei tagliolini! salmone e philadelphia... saranno stati buonissimi!!!

    RispondiElimina
  13. Mi sembra un'ottima accoppiata e, soprattutto, ingredienti che posso trovare tranquillamente!!! :)
    grazie!

    RispondiElimina
  14. devo vederlo assolutamente anche perchè lui è in assoluto l'attore più figo al momento in circolazione! Me ne sono innamorata in Across the universe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lui è decisamente meritevole! e canta anche molto bene

      Elimina
  15. I tagliolini al salmone li lascio a voi ;-) ma non posso non lasciare un commento perchè venerdì scorso mi sono guardata OneDay...ed è belliZZimo O_O
    Era in lingua originale e sebbene io solitamente non abbia problemi con gli accenti inglesi/scozzesi/gallesi io non ci stavo capendo una cippa...allora me lo sono guardato con le cuffie in modo da non perdere nessuna sfumatura dell'audio, e così è stato. Film bellissimo...io poi sono "commuovevole", quindi ne consiglio la visione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero molto "commuovevole" anche se stranamente non ho pianto!!

      Elimina
  16. A me Anne Hathaway piace tantissimo, non ho mai visto questo film, ma sembra molto carino.
    Riguardo la ricetta, che dire, io adoro il salmonte..perciò questi tagliolini per me sono perfetti, originale l'aggiunta dell'avocado! ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non sono proprio sua fan, il film però è carino!

      Elimina
  17. Non ho visto questo film, rimedierò. Magari mangiando i tuoi tagliolini ;-)

    RispondiElimina
  18. Aggancio più che consentito direi auspicato, visto che promette proprio bene...sul film imperversano i gusti dei miei bimbi. Tradotto sempre cartoni ;-)

    un bacio bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari una sera che i bimbi vanno a letto presto.. baci!

      Elimina
  19. A me la Hathaway non è molto simpatica, ammetto però che in Il Diavolo veste Prada non è stata malvagia... credo che alla fine andrò a vedere questo film lo stesso :-)) Il piatto di tagliolino mette una tale fame!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è neanche la mia attrice preferita, concordo sul Diavolo però. Qui devo dire che non dà chissà quale prova attoriale. Ma il film nel complesso è carino e poi c'è Sturgess che, invece, merita davvero!

      Elimina
  20. Io mi distacco un pò dal coro e devo dire che il film non mi è piaciuto molto, tranne l'ultimo quarto d'ora mi sembrava che andasse troppo velocemente senza fermarsi troppo su dettagli importanti (d'altra parte 20 nanni non sono facili da condensare in un'ora e mezza). Al contrario il tuo piatto mi piace!!!Originale la scelta dell'avocado, non l'ho mai provato se non fresco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sì, 20 anni corrono in fretta anche grazie all'espediente dello "one day", a me è sembrata frettolosa la parte in cui loro si mettono insieme (per intenderci, quando lui va in francia).. ecco sì la parte francese mi è sembrata proprio mal fatta, superficiale e poco credibile. Per il resto, il ritmo non mi è dispiaciuto! A presto e grazie della visita :)

      Elimina
  21. Non ho visto il film ma i tuoi tagliolini sono appetitosissimi! E l'idea di gustarmeli per poi mettermi sul divano... direi perfetta! :)

    RispondiElimina
  22. Ho letto il libro. Il finale mi ha lasciato senza parole, ma questo non è un male. E anche io apprezzo le storia dolceamare ;)
    Guarderò il film.
    Ricetta gustosissima, as always.

    Un bacione cara! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, il libro ora me lo voglio leggere anch'io. certo l'effetto sorpresa è svanito, ma forse vale la pena ugualmente!
      bacioni!

      Elimina
  23. tagliolini favolosi! mi parli di salmone e di Edimburgo... quanti ricordi... hey, mi fai venire nostalgia!

    RispondiElimina
  24. Tasto dolente. Mi sono persa il film al cinema :(
    Tra quanto lo riuscirò a vedere su Sky?
    E tra meno di un mese volerò proprio ad Edimburgo......quindi il tuo post mi è piaciuto moltissimo.
    Grazie per la ricetta, è un interessante variante ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me in primavera potrebbero già darlo. Qui è uscito nei cinema a novembre, ora è già fuori in dvd.. questione di mesi perché arrivi a Sky, mi sa. Buon viaggio scozzese allora!

      Elimina
  25. Ti perdono il (o la, dipende da persona e persona) philadelphia solo perchè ne hai messo poco (o poca, dipende sempre dal sesso che gli/le si vuole attribuire...aiuto, mi sto incartando). Una volta ci sono rimasta male perchè a casa di amici ho mangiato una pasta carciofi e philadelphia veramente orripilante e da quel giorno utilizzo questo formaggio spalmabile solo con i cheese cake freddi. MA, sono pronta a sperimentare il tuo abbinamento per cambiare un po', io solitamente utilizzo un pochino di panna (poca perchè mio padre la odia). Penso che alla fine potrebbe piacere davvero in casa mia...ti farò sapere, devo riuscire a superare questo mio limite mentale.
    One day non l'ho mai visto, stavo per comprare il libro a La Feltrinelli ma poi ho pensato non lo avrei letto perchè troppo sdolcinato. Che dici, guardo prima il film e poi leggo il libro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho usato proprio per sostituire la panna che, si sa, è la morte loro... ma più pesante così cerco di non usarla molto in cucina! devo dirti che a me invece il philadelphia piace un sacco, pure da solo! devo dire che con i carciofi però non l'ho mai mangiato e in effetti no mi ispira moltissimo sto abbinamento!

      Elimina
  26. Devi leggere il libro...stupendo!!! Anche se a me non e' dispiaciuto neppure il film... un consiglio: non portare gli Y al cinema... i fidanzati e mariti si sono annoiati a morte (il mio continuava a supplicare una sparatoria...che tristezza...)
    La ricetta mi pare splendida...

    RispondiElimina
  27. Sì anche io me lo sono vista da sola il film... il mio fidanzato mi avrebbe bellamente mandato a quel paese. ma ti dirò, meglio così, a me piace guardarmi i film anche sola soletta e godermeli in santa pace :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm, non so se questo film mi è piaciuto o no, sicuramente il finale mi ha lasciata un pò di stucco. Lui in "21" è fantastico, mi era anche venuta voglia di giocare a black jack...lei dicono che mi assomigli, ma io sono più bella;)!I tagliolini invece mi piacciono tanto! Scusa se commento nelle risposte, ma sai già il mio problema!:(baci

      Elimina
  28. non l'ho visto ma ami hai incuriosito, la ricetta è veloce e gustosa, e il salmone è scozzese! :-) ciao!

    RispondiElimina
  29. L'ho visto questo film...quante lacrime al finale, mi ha lasciato un po' turbata! Però sicuramente se avessi mangiato i tagliolini al salmone ed avocado mentre lo vedevo mi sarei sentita meglio :D

    RispondiElimina
  30. Ciao!!Io non ho letto il libro, ma ho visto il film e devo ammettere che mi è molto piaciuto, nonostante io sia una di quelle persone che vorrebbe l'happy ending in tutti i film!
    Visto che hai scelto di parlare un film così bello, ti perdono l'aggancio con il salmone, anche perchè in effetti il salmone fa molto Scozia =) !!!
    Ciao Cris

    RispondiElimina
  31. E' da un po' che vorrei guardarmi quel film ma, come per tutti i film tratti da romanzi, ho sempre la fissa di voler leggere il libro prima. Mi sa quindi che dovrò aspettare un po'!! Ottimi i tuoi tagliolini, nonostante l'aggancio stiracchiato!!;)

    RispondiElimina
  32. Il film mi è piaciuto. L'ho visto di recente e a dir la verità mi sono anche un po' immedesimata nella figura di Emma, una splendida figura di donna che rinasce e che come personaggio giganteggia su quello di Dexter. Film carino, come carini sono gli attori (a me la Hathaway piace) e splendide le ambientazioni. Sul finale non mi pronuncio, se non che pur non avendo letto il libro, mi aspettavo, perché tanta felicità a volte può sembrare immeritata. Mi rincuoro un po' con i tuoi tagliolini meravigliosi...ora di pranzo! Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  33. LA PRIMA VOLTA CHE VEDO QUESTO BLOG, CHE ACCOPPIATA CIBO E CINEMA, LE DUE COSE CHE AMO DI PIù, TI SEGUIRO PERCHE AMO MOLTO CUCINARE....

    IO HO UN SITO DI CINEMA SE VUOI PASSA A DARE UN'OCCHIATA E PRENDI SPUNTI, IO DI SICURO PRENDERO SPUNTI PER UNA RICETTA (.

    Mi sono aggiunto ai tuoi lettori fissi, se ti va aggiungiti ai miei
    Ciao, a presto

    Dino Romans
    Cinepolis
    http://dino-freezone.blogspot.com/

    RispondiElimina
  34. Anche se non ho visto il film ti posso assicurare che questi tagliolini sono deliziosi!Ciao

    RispondiElimina
  35. Ciao! Ti ho assegnato il Versatile Blog Award sul mio blog http://onestoespietato.wordpress.com/2012/01/31/the-versatile-blog-award-and-the-winner-is/ . Continua la catena… :D

    RispondiElimina
  36. Ciao! Ho scoperto solo oggi il tuo blog.
    Non so se conoscevi NonSoloPizzaeCinema ... trattiamo esattamente gli stessi argomenti! http://www.nonsolopizzaecinema.com/ A presto!!

    RispondiElimina
  37. Ciao Passiflora, arrivo buon ultima ma anche io ti hoi nominato per il premio "the versatile blogger"!! Te lo meriti in pieno!! Buona giornata!

    RispondiElimina
  38. Ciao,
    ...che meraviglia la Scozia, grazie di avermici riportato con la fantasia!

    Se to va di passare dal mio blog c'è un regalo per te!
    http://researchandkitchen.blogspot.com/2012/02/stracotto-di-manzo-per-versatile.html

    a presto
    Marta

    RispondiElimina
  39. Eh devo ammettere che io una lacrimuccia l'ho versata per questo film... la è ricetta davvero molto molto invitante ;)

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Juliet, Naked - Tutta un'altra musica: la recensione

Lessi il libro di Nick Hornby "Juliet, Naked" nel 2010 e mi piacque un sacco, per molti motivi. 1) Il british humor di H...