mercoledì 2 febbraio 2011

Big Fish... for dinner

Devo mangiare più pesce. Me lo ripeto spesso, ma non lo faccio. Non lo so pulire e non mi fa impazzire, se tralasciamo il sushi, per il quale invece vado matta, e i crostacei, che mangio volentieri al ristorante ma non mi preparo quasi mai. La prova di questa mia scarsa passione per il mondo alimentare marino è che in tutto il blog ho parlato di pesce una volta per dire che mi ero comprata del sushi d'asporto, e un'altra per preparare i molto sani fish&chips
Oggi voglio fare ammenda con ben due ricette a base di pesce. Sia chiaro, sono basic: lungi da me darvi lezioni su questo fronte. Ma magari qualcuna di voi soffre della mia stessa sindrome e così...
Da abbinare a questo pasto non potevo che "pescare" Big Fish, uno dei film più belli di Tim Burton, con Ewan McGregor e Albert Finney. La storia della vita di un uomo, tanto normale quanto resa straordinaria dai suoi racconti di giganti, streghe, gemelle siamesi, fanciulle bellissime, campi di fiori gialli e città dove il tempo si ferma. Un uomo che mescola realtà e fantasia per rendere tutto più bello, unico e speciale. E se invece ciò che sembra incredibile fosse la verità? Voi cosa scegliete, la fiaba o la realtà?


Strozzapreti al ragù di cernia (dosi per 3 porzioni)
Un pacchetto di pasta fresca formato strozzapreti (non all'uovo, 250 gr)
Un filetto di cernia, circa 300 gr
1 latta di pomodori pelati
1/2 bicchiere di vino bianco secco
cipolla bianca, mezza (se piccola, se no meno)
1 spicchio d'aglio
prezzemolo
sale

Tagliare a tocchetti il filetto di cernia. Tagliuzzare la cipolla e soffriggerla con l'aglio in poco olio evo. Aggiungere il pesce  e il prezzemolo e scottarlo per qualche minuti, sfumarlo con il vino bianco. Aggiungere i pelati tagliati a dadini con il loro sugo, salare e cuocere il sugo per circa 15 minuti a fuoco lento. Nel frattempo lessare gli strozzapreti, scolarli al dente e saltarli in padella nel sugo. Et voilà.



Filetto di salmone al sesamo e aceto balsamico
1 trancio di salmone fresco
aceto balsamico e olio evo
semi di sesamo
bietoline


Marinare il filetto di salmone in un piatto con aceto balsamico e olio extra vergine di oliva per circa un'oretta.
In una padella antiaderente, tostare i semini di sesamo. Una volta pronti, versarli in una ciotola. Passare il filetto nei semini e farli aderire bene su tutti i lati. Scottarlo nella padella aderente, aggiungendo due cucchiai della marinatura. Cuocerlo per 4 -5 minuti per parte. Io l'ho accompagnato a un cuore di bietoline bollite. :)

E dopocena...


22 commenti:

  1. buone le ricettine di pesce e bello big fish! tim burton è uno dei miei preferiti. e secondo me un pizzico di fantasia senza sconfinare nella finzione è indispensabile, sai che noia senza?
    buona serata cara, un bacio!

    RispondiElimina
  2. Credo che il film "Big fish" sia in assoluto il più bello di Tim Burton, è divertente e malinconico allo stesso tempo. Ti invita a sognare e a ritornare bambino anche se solo per poco. Purtroppo la (fiaba) alla fine ti fa scoprire che le fantasie di Albert Finney sono si tutte vere ma ridimensionate. Fantastico!

    RispondiElimina
  3. Gustosissime queste ricettine, e bellissimo il film! Grazie Passiflora!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Meno male che non lo cucini mai il pesce... allora da dove nasce tutta questa fantasia? Io amo il pesce ma non ho mai fatto il ragù di cernia e nemmeno mai pensato di impanare un semplice filetto di salmone (ma immagino vada bene anche per merluzzo, ecc...) nel sesamo, che adoro!
    Complimenti passiflora.
    Posso confessare che non ho mai visto BigFish? Devo rimediare, mi piace Tim Burton!

    RispondiElimina
  5. Belle queste ricettine di pesce, mi piace molto il salmone impanato...complimenti....ehm anch'io mi confesso....non ho mai visto il film...baci

    RispondiElimina
  6. anche io mi devo impegnare e cucinare più pesce!!!

    RispondiElimina
  7. Mia cara, per essere una pietanza che non ti fa impazzire mi pare che ti venga piuttosto bene!
    le ricettine mi paiono piuttosto sfiziose... certamente da provare.
    Il film non l'ho visto ma mi ricordo che ho guardato spesso la copertina del dvd nel negozio del noleggio...

    RispondiElimina
  8. Bè cara mia......alla faccia che non ti piace cucinare il pesce! Primo e secondo si mangiano con gli occhi! Bravissima, ciao Gianni

    RispondiElimina
  9. Delle dicettine deliziose....pensa..io il film non l'ho mai visto...me lo appunto e lo noleggio...kiss kiss

    RispondiElimina
  10. Che gnurante non ho mai visto questo film...eppure Tim Burton mi piace...Le ricette...molto interssanti soprattutto gli strozzapreti.
    baci e buona serata

    RispondiElimina
  11. Ciao cara, ho appena scritto le stesse cose sul mio blog questa sera...mi sono imposta di preparare il pesce almeno una volta alla settimana....ci provo!
    Ottima ricetta il salmone con il sesamoe l'aceto balsamico, prendo spunto! un bacione!

    RispondiElimina
  12. carinissimo questo film soprattutto per l'importanza che viene data al racconto: non dobbiamo mai smettere di sognare! buoni pure gli strozzapreti con la cernia, da leccarsi i baffi! :)

    RispondiElimina
  13. mi piace il tuo Blog...ti seguo!Anche io nn vado pazza per il pece ma adoro il sushi Tim Burton e sopratutto questo film:)a presto!

    RispondiElimina
  14. il salmone con il sesamo lo faccio spesso! B u o n i s s i m o

    RispondiElimina
  15. Bellissimo il film, lo vidi tempo fa e l'hanno ridato ultimamente alla tele. Ma lo rivedrei ancora !!! COntinua così con questi bellissimi film ^_^

    RispondiElimina
  16. Il film non l'ho visto ma sceglierei tanto la fiaba! E sceglierei anche le tue squisite ricettine, vado pazza per il pesce e anche se in tavola lo porto spesso...non è mai troppo! Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  17. Fantasia o realtà?? Non so decidere...certo che la fantasia ti fa affrontare e sopportare meglio la realtà, e la realtà ti fa godere delle piccole e grandi fantasie...una completa l'altra direi!!!...così come per me cucinare il pesce è ancora una mia grande fantasia, ma che spero prima o poi diverrà realtà..sognare non costa nulla, il salmone invece sì!!!
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  18. il film: io sono una fan di Tim Burton. Ho visto tutti i suoi film tranne uno. Penso che lui sia un artista vero, sa catturare l'attenzione dello spettatore tra il sogno e la fantasia. Un vero poeta contemporaneo.
    il pesce: hai ragione anch'io come te evito di cucinarlo e anche fuori non gli do il suo giusto valore. Devo dirti che con l'avanzare dell'età la cosa è migliorata, da ragazza 0 proprio! Bye bye cara

    RispondiElimina
  19. Amo Big Fish.E’ in assoluto il mio film preferito!Emozionante, avventuroso .. bellissimo, non mi stancherà mai!
    Ottime entrambe le ricette, interessante il ragù di cernia e squisito il salmone!Ti sei fatta perdonare alla grande, mi sa che stasera passo in pescheria anch’io!Voglio guardare Big Fish!!!

    Bacissimi

    RispondiElimina
  20. mmmmmmmmmm......mi piace il film, mi piacciono le ricette e mi piace il post!
    super!
    smack

    RispondiElimina
  21. ma come non mangi pesce?? Io mangio pesce tutti i giorni!! e carne una sola volta alla settimana!! Postero' tantissime ricette di pesce! provale qualche volta:)

    RispondiElimina
  22. buonissimi, io adoro il pesce e questi sono deliziosi!!!

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Blueberry Scones per Buffy, l'Ammazzavampiri

Blueberry Scones Il meteo lo diceva, che sarebbero tornati i 35 gradi, e nei prossimi giorni si arriverà di nuovo a picchi di 40. Allora...