venerdì 4 febbraio 2011

Il delitto perfetto: un remake ...del Cavoletto


Titolo assurdo? Tranquilli, non sono impazzita! Oggi voglio proporvi un "remake" della ricetta che ha postato l'altro giorno Sigrid del Cavoletto di Bruxelles qui, ma con una serie di varianti, sia nella presentazione sia negli ingredienti. Lo sentivo un po' come un delitto, riproporre e per di più modificare una sua ricetta... basta vedere le sue foto, sempre impeccabili... e le mie, che invece lasciano molto  a desiderare! Poi ho assaggiato e sono stata contenta, perchè invece questo pie è davvero squisito.
Come me deve essersi sentito Andrew Davis quando nel 1998 firmò Delitto Perfetto, remake con Michael Douglas, Gwyneth Paltrow e Viggo Mortensen dell'omonima pellicola del maestro Alfred Hitchcock, con Grace Kelly e Ray Milland, del 1954 (Il delitto perfetto). Il regista si prese la libertà di variare alcuni elementi della storia: spostò l'ambientazione da Londra a New York, trasformò il sicario da semplice estraneo nell'amante della vittima e il marito da celebre tennista a squalo di Wall Street. E posso dire con risultati assolutamente degni, confezionando un ottimo thriller che se non avete visto vi consiglio.
Intanto, vi do la ricetta del pie. Requisito fondamentale: dovete amare il cavolfiore. Altrimenti addio!

 

Sopra, la locandina del film del 98 con Paltrow e Douglas.
Qui, una scena del film di Hitchcock
 
Pie di cavolfiore e mozzarella
Per il "coperchio"
150 gr di farina 00
70 gr di burro freddo
sale
1 uovo
Per il ripieno 
150 ml di besciamella (per cui vi occorrono 200 ml di latte, 1 cucchiaio di farina, sale e noce moscata)
80 gr di mozzarella
parmigiano grattuggiato 3 cucchiai
50 gr di scamorza affumicata grattugiata
mezzo cavolfiore
piselli surgelati
mezza cipolla bianca

Queste dosi sono corrette per riempire una piccola pirofila da 20 cm x 20, come quella della foto.
Nella ricetta originale Sigrid preparava diversi pie monodose e usava la pasta sfoglia per coprirli. Io ho realizzato una specie di pasta brisé con l'aggiunta di un uovo, ed è venuta buona, croccante al punto giusto e gustosa. Nel ripieno lei aggiunge alla verdura panna e provolone, io besciamella light, scamorza e mozzarella. Ma passiamo alla preparazione.
Lavorate la farina con il burro freddo, impastate il tutto con un uovo sbattuto con un po' di sale (lasciandone da parte un pochino per spennellare la superficie) e poi infilate in frigo per 30 minuti. 
Intanto lessate per 10 minuti il cavolfiore ridotto a cimette e i piselli in acqua salata. 
Preparate una besciamella leggera con il latte, un cucchiaio di farina, sale e noce moscata. 
Grattugiate i formaggi duri, strizzate bene e tagliate a piccoli dadini la mozzarella. 
Tritate finissima la cipolla e mettetela nella pirofila. 
Scolate la verdura e unitela alla cipolla nella pirofila. Conditela con i formaggi e la besciamella, mescolate tutto e pepate. Tirate fuori la pasta dal frigo, stendetela  sul bordo della pirofila e ritagliatela. Con la pasta avanzata decorate come volete, nel mio caso io ho seguito l'esempio di Sigrid e fatto due foglioline. Spennellatela di uovo e infornate il tutto a 180 per 30 minuti. Essendoci la mozzarella che tende a fare acqua, usate la funzione ventilato negli ultimi dieci minuti per "asciugare".

27 commenti:

  1. tesoro questa ricetta è perfetta per partecipare al mio contest tutto in cocotte .....Anno nuovo e contest nuovo per Dolci a gogo!!In collaborazione con Le Creuset, il mio blog ha organizzato un contest "Tutto in cocotte". Tra tutte le ricette partecipanti sarà scelta la più meritevole premiata con 4 cocotte Le Creuset.
    Per altre informazioni corri a leggere il post.
    Ti aspetto
    Baci Imma

    RispondiElimina
  2. Il cavolfiore mi piace, peccato essere l'unica in casa con 4 contrari! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Vestito così anche le mie figlie mangerebbero il cavolfiore. Mai rapportare il proprio risultato con il risultato di altri. Magari nelle tue mani, nella tua cucina, nella tua casa nel momento in cui preparavi c'era felicità, amore, serenità. E vuoi che non siano finiti in quella pirofila e poi nel piatto?!

    RispondiElimina
  4. ciao.. è la prima volta che passo dal tuo blog e lo trovo davvero bellissimo ed originale..ti seguirò :-) bellissima anche la tua ricetta!

    RispondiElimina
  5. mmmmm che bontà!!!! mi piacciono troppo i cavolfiori al forno! baciotti!

    RispondiElimina
  6. naaaaaa...secondo me delitto è rifare esattamente la stessa ricetta!!! bravissima tu che sai trarne spunto senza copiare!
    smackkkkkk

    RispondiElimina
  7. Adoro il cavolfiore e adoro Hitchcock!!! Io ho preferito la versione originale, che ho visto dopo il remake!
    Mentre per pie credo che ti sia venuto benissimo:) complimneti..baci

    RispondiElimina
  8. troppo carino il tuo accostamento cinema cibo... ricetta da provare ...
    bacioni dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  9. Adoro i pasticci in forno che prevedono le verdure, o meglio i miei amati CAVOLI. Titolo esplosivo, carino e quanto mai azzeccato ^_^

    Un bacione e buona serata

    RispondiElimina
  10. Questo piatto è davvero super!
    Mi era completamente sfuggito sul sito di Sigrid....Dev'essere buonissimo!
    Il film li ho visti entrambi, l'originale è stupendo.....ma stiamo parlando di un grandissimo regista!
    Rispondo qui alla domanda sullo zenzero: lo puoi trovare nelle drogherie molto fornirnite, nei negozi di prodotti per pasticceria e dolci in genere, nelle cioccolaterie....Non dovrebbe essere troppo difficile da trovare...ultimamente si sente molto nominare :D
    E' buonissimo omunque, se lo trovi non fartelo scappare!
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. CAvolo, m'ero spaventata davvero............complimenti!!!

    RispondiElimina
  12. Anche io ho visto tutti e due i flim..
    Mi è piaciuta molto la ricetta che mi ha dato almeno l'idea di cosa cucinare per il contest di Imma...
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. adoro quel film...e la ricettina mi piace molto!un bacio!!!

    RispondiElimina
  14. hauhauhauahua solo a leggere il titolo m'è venuto da ridere.. però devo ammettere che ha proprio una bella faccia ^_^

    RispondiElimina
  15. Il film originale stavo per guardarlo ieri sera in streaming...ma alla fine ha vinto mio marito:(
    La tua ricetta invece devo proprio salvarla e provarla sono una patita di torte salate & CO.
    Buon fine settimana
    Barbara

    RispondiElimina
  16. Quanto mi piacciono le torte salate, e questa è un perfetto piatto unico!!! Un abbraccio cara Passiflora e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  17. ma quale ricetta del cavolo? a me sembra deliziosa! l'unico problema è che se la propongo al mio ragazzo mi tira in testa la pirofila, perché purtroppo odia cavoli e broccoli.
    film visto, sia in versione originale che nel remake, che in effetti non è per niente male.

    RispondiElimina
  18. Stai facendo una carrellata dei registi da me più amati. I tuoi abbinamenti sono sempre impeccabili. Film: devo dirti che non ho amato molto il remake di Davis. Per me Hitchcock è un'icona intoccabile.
    Ricetta: amo i cavoli e i suoi simili. Ciao buona domenica.

    RispondiElimina
  19. mi piacciono molto queste terrine colorate e squisite, brava!

    RispondiElimina
  20. questa ricetta la passo a mia mamma... nn si sa mai:) il film invece me lo cerco e me lo vedo una sera di queste:)
    ma di domenica che si mangia a casa cooking movies?:)

    RispondiElimina
  21. Ottimo abbinamento .Una torta salata veramente gustosa.
    Per quanto riguarda il film Hitchoock e' Hitchoock.
    Un saluto e una buona domenica, Fausta

    RispondiElimina
  22. @ imma, ciao, per il tuo contest voglio provare qualcosa di ancora diverso ;-) a presto!

    @ pasticcina8, grazie, anch'io ho visitato il tuo blog e ti seguirò :)

    @ dana, dev'essere così!

    @ grazie viola, sono molto curiosa lo voglio provare!

    @ gaia, eleonora, the queen of chocolate, letiziando, viaggidelgoloso, puffin, blunotte, mammazan, patrizia e angela... thanks!

    @ speedy70 e barbara,un po' in ritardo ricambio!

    @ nena e mariacristina, se vi va di fare il pie senza incorrere in crisi coniugali, potete provare a sostituire il cavolfiore con patate e zucchine a dadi.. è un'idea ;-)

    @ tiziana, Hitchcock è mitico, ma se "slego" il film dall'idea che sia un suo remake e lo valuto come thriller, non lo trovo male :)

    @ pips, grazie!

    @ paciuffo, questa domenica... classica lasagna.

    @ mousse... su questo non ci piove :)

    RispondiElimina
  23. AMmetto che il cavolfioore non è la mia verdura preferita, ma come si fa a reistere davanti a una pie così golosa?! La divorerei subito in un sol boccone!!!! :-)

    RispondiElimina
  24. C'è un pensiero per te se passi di qua: http://mammainpentola.blogspot.com/2011/02/un-premiocon-stile.html
    Buona settimana!
    Claudia

    RispondiElimina
  25. Carinissima l'idea del "remake" della ricetta... Adatta al tuo blog! ;D

    RispondiElimina
  26. Penso che nel modificare una ricetta non si voglia togliere nulla all'originale, ma mettere un tocco personale... è un atto creativo.
    Come sempre i tuoi "abbinamenti" sono eccellenti... sei troppo forte!

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Joker: crostatine Smiley

Siete già stati al cinema a vedere Joker ? Probabilmente sì: è il film del momento e tutti ne parlano. Ha scalzato velocemente C'era...