sabato 19 febbraio 2011

Un cocktail per la Duchessa



Ho un debole per i film in costumi sette-ottocenteschi: adoro i bustini strizzati, le gonne lunghe e imbottite, i drappeggi di raso e broccato, le acconciature di altezza vertiginosa, i boccoli e i tirabaci, le persone innamorate che si danno del voi e si parlano con circospezione. Tutta colpa di Lady Oscar e degli abiti meravigliosi che i disegnatori manga cucivano addosso alla regina Maria Antonietta. La Duchessa racconta la storia di un'amica inglese della divina regina di Francia, la potente e bellissima Duchessa di Devonshire, Lady Georgiana Spencer, antenata della principessa Diana Spencer (e per questo si sono sprecate le similitudini tra le due sfortunate nobildonne) e interpretata da Keira Knightley
Il film, lontano anni luce dalle consolanti parabole a lieto fine ispirate ai romanzi di Jane Austen, racconta la vera (e amara) storia di Geogiana, da quando a soli 17 anni sposa, colma di speranze, il quinto Duca di Devonshire (Ralph Fiennes), molto più grande di lei e interessato unicamente ad avere un erede maschio. La vita matrimoniale però non si rivela come Georgiana la immaginava: il marito è freddo e distaccato, quando non violento, e non si interessa a lei, "utilizzandola" solo come strumento di procreazione e imponendo la presenza di una sua figlia illegittima subito dopo le nozze. Georgiana si tuffa quindi nella militanza politica a sostegno degli Whig e nella vita mondana, diventando un'icona di moda e di stile del suo tempo. Diventa molto popolare tanto da suscitare il detto che "il duca di Devonshire è l'unico uomo in Inghilterra a non essere innamorato di sua moglie".

Sulla sua via Georgiana incontrerà Bess, una nobile che diventerà prima sua amica e poi amante del marito e con la quale sarà costretta a convivere per anni, e Lord Charles Grey (Dominic Cooper), futuro primo ministro, con il quale conoscerà l'amore. Ma il mondo per una donna, anche se nobile, è crudele e ingiusto: così mentre il duca può tranquillamente portare avanti un menage a trois alla luce del sole, Georgiana sarà costretta a rinunciare a Grey per non perdere il diritto a vedere i suoi figli.



Il film è molto intenso ma vi lascerà pervasi da un senso di ingiustizia senza rimedio, con l'amaro in bocca. Per questo suggerisco di berci sopra, come a un certo punto fa la stessa Duchessa. Certo, lei beveva champagne, prettamente. Ma io ho cercato qua e là nella rete e ho trovato un drink che si chiama Dutch Dutchess. Ok, la nostra duchessa era British,  ma un cocktail del genere credo le sarebbe andato a genio.... e poi si accorda bene con quella sensazione amarognola del film...




Dutch Duchess cocktail 
70 ml di Vodka Sonnema Herb (una vodka aromatizzata alle erbe)
3 gocce di assenzio
un goccio di bitter
scorza di pompelmo per guarnire

Versate gli ingredienti in uno bicchere da mix con il ghiaccio, mescolate, versate in una coppa da champagne e guarnite con un ricciolo di scorza di pompelmo. 
E ...viva l'amarognolo!

22 commenti:

  1. che cocktail sensazionale!!! E mi piace moltissimo anche la presentazione: semplice ma di quelle che rendono l'idea! Complimenti!
    Buon w-e

    RispondiElimina
  2. Passiflora: le presentazioni dei film e delle ricette come le fai, tu non le fa nessuno altro!! Sei veramente brava. Aggiungo questo film alla mia lista "da vedere", magari in un momento in cui mi vada un finale amaro... buon weekend!!

    RispondiElimina
  3. Questo film l'ho visto, ed amato, poco tempo fa, anche io come te devo essere ancora sotto l'influsso di Lady Oscar...;-)

    RispondiElimina
  4. Mi incuriosisce questo film e anche la ricettina complimenti come sempre

    RispondiElimina
  5. questo film mi ha turbato parecchio, perchè purtroppo rispecchia la realtà di quel tempo!! non è che le nostre antenate se la passassero tanto bene.

    RispondiElimina
  6. Visto, visto! E' uno di quei film in cui vorresti entrare per dire due cosine all'orecchio dei protagonisti e cambiare l'epilogo.

    RispondiElimina
  7. Non l'ho visto ma leggendo la tua recensione ho capito che devo andarlo a vedere, poi al ritorno òagari mi bevo pure il tuo cocktail.

    RispondiElimina
  8. Anch'io ho un debole per i film in costume, e anch'io adoro questo film! Mi sa che questa sera proporrò il tuo cocktail ad un paio di amici, devo solo trovare l'assenzio!

    RispondiElimina
  9. Anche tu una fan di Lady Oscar.. Uaoo non conosco il film ma hai fatto una recensione davvero superlativa che invoglia a vederlo quanto prima e pure il tuo coktail non sembra male.
    Grazie per aver partecipato al mio gioco, lunedì saranno decretati i vincitori, intanto in bocca al lupo anche a te. Bye buon w.e. Debora

    RispondiElimina
  10. ah.. Lady Oscar!! quante lacrime per il povero Andrè!! e almeno il doppio per Oscar....

    RispondiElimina
  11. Mi piace moltissima la vodka....e questo mix con assenzio e bitter è veramente interessante! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  12. ciao, sono passata per caso e.....
    parli di cose che adoro e di cui parlo anch'io
    nel mio blog. Sono contenta di averti trovato,
    Complimenti, se vuoi passa a trovarmi.
    °SUSY°

    RispondiElimina
  13. Ho visto il film, mi è piaciuto , e alla fine ho versato anch'io qualche lacrimuccia. Interessante il cocktail. Buon week end Daniela.

    RispondiElimina
  14. Adoro anch'io questo genere di film...
    Complimenti! Il tuo blog è davvero originale!
    Ti ringrazio per la visita e a presto!

    RispondiElimina
  15. Non abbiamo visto il film, ma ci piacciono molto i film in costume! Interessante anche la ricetta!
    Buona domenica da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  16. Me lo sono persa questo film ma il drink quello non me lo farò scappare di sicuro ^_^

    Buona serata

    RispondiElimina
  17. Complimenti per il blog! E poi questo post è meraviglioso: adoro lady Georgiana ed il film è molto bello.
    Buona serata
    Federica

    RispondiElimina
  18. Non ho visto il film ma già ho capito che non me lo posso vedere... mi fa arrabbiare anche solo leggere di certe ingiustizie! soprattutto ingiustizie maschiliste! Purtroppo io e i cocktail non andiamo molto d'accordo... i super alcolici mi uccidono. Ma plaudo al tuo post :)

    RispondiElimina
  19. un film da vedere anche perchè la protagonista è una brava attrice , il drink è davvero interessante, da provare :-)

    RispondiElimina
  20. Complimenti per questo blog e per il cocktail favoloso!

    RispondiElimina
  21. Mi piacciono moltissimo i film in costume, e questo mi manca, devo recuperare!!!! Originale anche il cocktail, brava Passiflora, baci e buona domenica!

    RispondiElimina
  22. E' vero....un film bellissimo, ma lascia l'amaro in bocca.....rifacciamocela con questo fantastico cocktail!

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Torta di mele perfetta

Avete un dolce del cuore? Per me è in assoluto la torta di mele.  I dolci alle mele in generale sono i miei preferiti: che si tratti...