martedì 4 ottobre 2011

Strudel di farro con mele e pesche. At The Office



Che dovessi inventarmi come utilizzare la famosa farina di farro, lo sapevate già. Ho quindi deciso di dare fondo al sacchettone di farro integrale bio creando una pasta frolla e facendo un mega simil-strudel con un ripieno di mele, sì, ma anche delle ultime pesche che, in frigo da un po' troppo, cominciavano ad avvizzire. Io, se non si era capito, sono della filosofia "non si butta via niente" e per non buttare, spazio alla sperimentazione di nuovi abbinamenti e all'invenzione di nuove ricette. A volte i risultati sono sorprendenti!
Non perdo tempo, vi lascio la ricetta.



Strudel di frolla con farina di farro e ripieno di mele e pesche
500 gr di farina di farro integrale 
250 gr di zucchero di canna
100 ml di olio di arachidi
40 gr di burro 
2 uova
50 ml di acqua
1 cucchiaino di lievito per dolci
2 cucchiai di cannella
2-3 mele
2 grosse pesche noci
50 gr di arachidi
2-3 biscotti frollini
3-4 cucchiaiate di marmellata Fiordifrutta Melograno Rigoni di Asiago

Lavorare con le fruste elettriche il burro ammorbidito e l'olio con lo zucchero di canna. Aggiungere le uova, uno alla volta, e continuare a lavorare il composto. Aggiungere la farina di farro setacciata con il lievito e la cannella. Aggiungere l'acqua. Impastare il composto e creare una palla che farete riposare in frigo un'oretta. Nel frattempo pulite e tagliate a tocchetti la frutta, sbucciate le arachidi e tritatele grossolanamente. Aggiungetele alla frutta, insieme a un altro cucchiaio di cannella e qualche cucchiaio di Fiordifrutta al melograno. Stendete la frolla con un mattarello tra due fogli di carta forno -non troppo sottile-, sbriciolatevi sopra i frollini (in modo da creare una base che assorba il liquido della frutta), riempite con il composto di frutta e marmellata, chiudete i due lembi laterali e sopra e sotto. Cuocete in forno a 180 gradi per 40-45 minuti Io ho poi decorato con un po' di frolla avanzata creando un fiorellino :-)

E' morbido e friabile, il farro gli regala un sapore rustico, ma se non vi piace basterà sostituirlo con una normale farina 00. Un dolce ottimo per la colazione, ma anche per gli spuntini e la merenda... E' perfetto, per esempio, per alleviare la giornata lavorativa con un dolce break... e vi consentirà di ingraziarvi anche i colleghi. I miei, perlomeno, oggi hanno apprezzato! 


E visto che parliamo di uffici, come dimenticare la serie britannica cult The Office, che ha poi generato una versione francese, una brasiliana e anche una statunitense: si tratta di un mockumentary, ovvero un falso documentario, sulla vita in un ufficio... Brutte luci e colori volutamente slavati, abiti di pessimo gusto, protagonisti non proprio "telegenici" capitanati e vessati dal politically un-correct David Brent fanno da sottofondo a un umorismo decisamente british... Ma vi sfido a non trovare neanche un po' di questi tipi strani in alcuni personaggi che girano per la vostra azienda.. Guardatene qualche puntata e mi saprete dire! Qui, alcuni "best moments":



Con questa ricetta partecipo al contest di Montagne di Biscotti:



32 commenti:

  1. Come al solito mi vien l'acquolina in bocca leggendo il tuo blog!:P Yummy!!!

    RispondiElimina
  2. Sta a vedere che alla fine ti innamori di questa farina e la ricompri :) Mi piace molto l’idea dello strudel e trovo anche che quel ripieno si sposi a meraviglia con la rusticità della farina. Ce n’è ancora una fettina:)? Un baciotto, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Ciao Passiflora, è una ricetta originale questa e inoltre non conoscevo la marmellata di melograno! Credo sia proprio da provare. Un salutone e buon proseguimento di settimana!

    RispondiElimina
  4. interessante con la farina di farro!

    RispondiElimina
  5. Ottimo questo strudel! Da provare con la farina di farro! Ciao

    RispondiElimina
  6. The Office era fantastico! :D

    Ottima la farina di farro, le cose non sembrano mai bellissimi ma alla fine sono sempre buone!!

    RispondiElimina
  7. Strudel?? Mi manca sai, mai fatto!! La farina di farro è tra le mie preferite, l'utilizzo spesso, quindi l''idea di averla usata per la base mi piace eccome!! Un abbraccio carissima

    RispondiElimina
  8. adoro gli strudel, la tua versione mi piace molto... fortunati i tuoi colleghi di lavoro!
    ps. il telefilm non l'ho mai visto.

    RispondiElimina
  9. E hai fatto bene a "non buttare via niente", secondo me questo strudel è una meraviglia! ^_^
    Non ho mai visto questa serie, ma sono sicura che troverei gli stessi personaggi che ci sono da me in ufficio..
    Passo anche per invitarti alla mia prima raccolta, se partecipassi mi farebbe molto piacere (e secondo me, proprio tu, non puoi mancare....)! ^_*
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Ops scusa, dimenticavo il link! ^_*

    http://blog.giallozafferano.it/semplicisapori/ciak-si-mangia-ovvero-la-nostra-prima-raccolta/

    Ti aspetto!

    RispondiElimina
  11. Ho anche io un pò di questa farina... Mi hai dato un'idea fantastica! Bacioni

    RispondiElimina
  12. uuuh quanto mi piaceva The Office! era diventanto un appuntamento fisso, peccato sia finito!
    Anche io devo avere della farina di farro dimenticata in qualche angolino della credenza, non ci pensavo a farne una frolla, grazie!!! :)

    RispondiElimina
  13. No vabbè, ci hai messo pure il fiorellino! ;)

    RispondiElimina
  14. meraviglioso questo strudel, sia per la rusticità della farina di farro, sia per il ripieno ricco di frutta! buona giornata, a presto :*

    RispondiElimina
  15. Sono fortunati i tuoi colleghi...

    RispondiElimina
  16. Lunedì ho pubblicato la ricetta di palline con farina di farro...se te ne è avanzata un po' te li consiglio!!!! Detto questo, mi copio la volissimo la ricetta di questo strudel perchP io ne ho ancora un bel po' da smaltire! Complimenti simo

    RispondiElimina
  17. oggi ho fatto una torta simile, buona buona!!! ciao!

    RispondiElimina
  18. Giustissimo, a volte si creano dei capolavori con cibi che si devono usare in fretta per non essere buttati. Direi che ne è uscito uno, gran bello strudel! Li tratti bene i tuoi colleghi, eh?! :D

    RispondiElimina
  19. Non ho visto il film di cui parli anche se ho letto diverse recensioni e mi incuriosisce. Ma l'idea di usare una frolla così rustica per un simil-strudel è geniale. Hai presente gli strudelini ripieni di fichi che faceva la LU e che poi sono scomparsi dal commercio per riapparire un paio d'anni fa? Io ci andavo veramente matta, e questa torta me li ricorda, sembra uno strudelino gigante con goloso ripieno di pesche e mele. Idea da super copiare, veramente carina. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  20. Non ho seguito la serie "uffici", ma il tuo strudel non me lo perdo di certo. Ha tutte cose che adoro :)

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  21. Abbiamo la stessa filosofia!! per fortuna non sono l'unica, troppe volte si spreca al giorno d'oggi:)
    ti ho aggiunta perche hai delle ricette interessantissime:)

    RispondiElimina
  22. la farina di farro e' buonissima di conseguenza il tuo strudel e' strabuono:-) come promesso sei tra i miei blogroll:-) ciao

    RispondiElimina
  23. Cara Passiflora questo strudel frolloso è una delizia, grazie della ricetta!!!!!!

    RispondiElimina
  24. Non ho mai usato la farina di farro, che idea usarla per uno strudel!!!! Bravissima:)

    RispondiElimina
  25. Anche le mie colleghe di solito gradiscono gli assaggi che ogni tanto gli porto!!! Questo strudel è eccezionale, adoro le frolle rustiche e con questo insolito ripieno deve essere buonissimo!! Un bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  26. con questi dolci mi stendi, mi piacciono davvero moltissimo un pò rustici e ripieni di frutta, ho l'acquolina!
    Un bacione e buon w.e

    RispondiElimina
  27. mai usata farina di farro...visto il tuo
    goloso risultato è assolutamente da provare!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  28. credo che nei meandri della mia credenza ci sia un pacco di farina di farro...ed è li perchè non avevo idea di come usarla...magari questa è la volta buona! Un bacio

    RispondiElimina
  29. Ottima ricetta, davvero interessante...brava!

    RispondiElimina
  30. Eccomi da te, felice di aver trovato tante belle ricettine. Questo strudel per esempio è una delizia!
    Grazie di essere passata da me, ti seguo molto volentieri anch'io!
    Un bacione e alla prossima!

    RispondiElimina
  31. Anch'io sono della tua stessa filosofia, non butto nulla e mi vengono sempre le ricette migliori con gli avanzi di frigo!!!Ti aggiungo la ricettina e buona fortuna!!!

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Tutti pazzi per Emily in Paris (o forse no?) e la ricetta dell'omelette

Criticatissima ma al primo posto tra i contenuti visti su Netflix, Emily in Paris è la nuova serie rom com (10 episodi di circa 25 minuti) ...