lunedì 6 giugno 2011

Miti francesi: Coco Chanel e il croissant, ma salato (e mignon)


E' quasi estate e, si sa, di questi tempi il palinsesto va in vacanza. Oggi però, con il proliferare di canali digitali, c'è la speranza di una programmazione che lasci più spazio ai film. E infatti capita che anche Rete 4 passi qualcosa di relativamente nuovo. Ieri c'era Coco Avant Chanel, l'amore prima del mito, una pellicola del 2009 che ripercorre la giovinezza e i primi passi nel mondo della moda da parte di colei che ha rivoluzionato il modo di vestire delle signore di Francia, prima, e del mondo poi. 
Chi non sa nulla della donna che ha abolito i corsetti, introdotto il nero, intuito il rivoluzionario uso del morbido jersey per gli abiti femminili, si guardi questo film: è una storia intensa come solo le vite straordinarie sanno essere, realistiche e al tempo stesso più audaci dei romanzi. Il vero protagonista del film è il carattere di questa donna: la sua voglia di rivalsa, la necessità di trovare un posto nel mondo, sfruttando le proprie arti, senza lasciar calpestare la propria dignità, eppure accettando i compromessi che la condizione di orfana, nullatenente e popolana, le imponevano. Perché sullo sfondo della vita della giovane Gabrielle-Coco, c'è la Francia di inizio 900, ancora avviluppata in ruoli rigidi e distinzioni di classe, nella fame -fisica e figurata- che divorava chi cercava il riscatto. 






Il film è elegante, come la donna che ritrae, la cui essenza venne subito colta da quel Boy Capel di cui lei si innamorerà suo malgrado. "Lei è elegante" è infatti la sua sentenza, pochi secondi dopo aver conosciuto Coco. Non mi inoltro nella trama, che potete tranquillamente leggere su qualsiasi recensione, come questa per esempio: il film ha per protagonista Audrey Tatou, è un biopic che soddisfa i curiosi e non è troppo buonista. Il triangolo amoroso, se così si può definire, al centro della storia, e l'amore di Coco per l'inglese Boy, fortunatamente non sono banalizzati e "ripuliti" come nella fiction di qualche anno fa, con Barbora Bobulova nei panni della stilista.
Dopo averlo visto avrete voglia di correre in Rue de Cambon, a visitare la prima boutique aperta da Coco, di indossare il vostro tubino nero -anche se non è griffato-, di versarvi addosso una bottiglia di profumo N° 5 e soprattutto di mangiare un croissant
E allora stando in tema di croissant, vi lascio una versione flash che potete imbastire in 5 minuti per un aperitivo imprevisto con gli amici, oppure come antipastino fatica zero. :-)  Io li avevo preparati qualche tempo fa per un pranzo in famiglia.


Mini croissant mari e monti
1 confezione di pasta sfoglia rotonda
per il ripieno
1 mozzarella
pasta di alici
prosciutto cotto e crudo

Srotolare la pasta sfoglia, tagliarla a spicchi (dovrebbe bastare per 12 spicchi). Tagliare a dadini la mozzarella e a pezzetti il prosciutto. Riempire ogni spicchio con un pezzetto di mozzarella insieme a una goccia di pasta di acciughe oppure con un pezzetto di prosciutto, cotto o crudo. Arrotolare su se stesso lo spicchio e piegare all'ingiù le due punte. Cuocere in forno a 180 gradi per 10 minuti su un foglio di carta da forno. E il mini croissant è servito!
Ovviamente potete sbizzarrirvi con ciò che più vi sconfinfera, io medito di provare una versione con peperoni arrostiti e provola o altra verdura/formaggio. :-)

31 commenti:

  1. Ouch! Favolosi, ma questi non mi sono concessi, il film, me lo riguardo volentieri per la terza volta! Coco, grazie di essere esistita! E tu, fai sempre abbinamenti stupendi!

    RispondiElimina
  2. Ho visto qualche scena del film, ma non tutto, non riesco la sera a stare ferma davanti alla tv. Buoni i tuoi croissant, a presto, Laura

    RispondiElimina
  3. mmm li faccio ogni tanto...anche dolci che buoni!

    RispondiElimina
  4. Checccarini!!!! Quanto amo Coco, mi sa che l ri-affitterò presto per vederlo per la 4^ volta... :)

    RispondiElimina
  5. Infatti io avevo visto la fiction, certo non era male, ma credo che Audrey interpreti molto meglio il personaggio... Devo noleggiare il DVD. Anche se, sinceramente, dopo un film su Coco, credo che il mio primo impulso, più che di mangiare un croissant, sarebbe quello di escluderli del tutto dalla mia dieta, per cercare di entrare agevolmente nel mitico little black dress.

    RispondiElimina
  6. Audrey Tatou è bravissima! Ma piuttosto che imitarla/emularla ci accontentiamo di mangiare i tuoi cornettini salati!:D Abbiamo avuto la stessa idea, li ho fatti anch'io 2 giorni fa :)

    RispondiElimina
  7. Adoro Audrey Tatou e credo sia azzeccatissima per questo film! Buoni anch ei croissant, sicuramente li copierò per un aperitivo in terrazza che sto preparando!

    RispondiElimina
  8. Il film non mi è piaciuto troppo, l'ho trovato un po' sbagliato sotto vari aspetti della vita di Coco, però i tuoi croissant sembrano proprio buoni!! :)

    RispondiElimina
  9. ...adorabile Audrey....adorabili croissants...

    RispondiElimina
  10. Ciao tesoro...il film l'ho visto e mi ha fatto sognare!!! I croissant sono davvero sfiziosi ad anche io li ho fatti con vari ripieni diverse volte!! Un ottimo aperitivo da preparare in 10 minuti!! Un bacione..

    RispondiElimina
  11. ciao a tutti!

    @ Onde99, in effetti hai ragione, soprattutto vedendo la Tatou che è esile come un filo e potrebbe indossare una tunica di yuta ed essere chic ugualmente!

    @monica, io non sapevo molto della sua vita quindi può essere che il film non sia troppo preciso, però giudicandolo cinematograficamente non l'ho trovato male!

    RispondiElimina
  12. il film l'ho visto al cinema quando è uscito nelle sale, mi è piaciuto molto, la Tatou è perfetta nel ruolo di coco, prima avevo letto anche il libro (come sempre molto più ricco di dettagli)
    i croissant sono ottimi ^__^
    bacioni

    RispondiElimina
  13. l'ho visto infatti, così elegante, dieta anche per me! ma comincio dopo un croissant ;-P

    RispondiElimina
  14. Avevo visto la fiction e avrei voluto vedere il film con la Tautou che insieme a Marion Cotillard amo molto, ma...il consorte era fortemente contrariato, si era già sciroppato la fiction a suo tempo!... E non avevo neanche i croissant per consolarmi! :DDDDD

    RispondiElimina
  15. Il film non l'ho visto, ma mi avete fatto venire il desiderio di vederlo. Deliziosi i croissant!

    RispondiElimina
  16. Wow...che bello il tuo blog, unico e tutto da leggere, super super interessante.

    RispondiElimina
  17. Il film l'ho visto davvero unico.Una classe innata e una bravura nell'anticipare i tempi che non ha eguali nella moda.Per i croissant me ne mangerei volentieri 2-3 visto che ancora devo andare a preparare la cena.
    Un bacione e buona serata.

    RispondiElimina
  18. Umo tira l'altro....e poi dopo che scusa utilizzo per giustificare il fatto di non riuscire più a far passare nemmeno una gambetta nel mio tubino nero Chanel??? Si è incastrata la lampo!??!?! :D :D :D Bellissimo..il film. Ottimi...i croissants.

    RispondiElimina
  19. il film non era un granché ma la storia di coco è incredibile! magnifici invece i tuoi croissant!

    RispondiElimina
  20. Che bello, lo devo vedere assolutamente, l'ho perso purtroppo. Magari per l'occasione mi preparo anche i croissant, quando ci vogliono ci vogliono!
    Grazie dei consigli!
    Un bacione

    RispondiElimina
  21. non l'ho visto il films... accidenti, dalla tua recensione ne valeva la pena, cercherò di ricordarmelo se lo vedo passare in qualche canale.
    perfetti questi antipastini... se posso finir sta dieta!!

    RispondiElimina
  22. E anche questo film...mi manca...per cambiare!
    Troppo sfiziosi i mini croissants di sfoglia, mi sconfinferano anche le versioni alternative che hai in mente ma quella acciughe-mozzarella in maniera particolare :D! mai provato crudo e cotto insieme, magari con insieme anche un cubetto di provola ;)?
    Bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  23. Questo film non mi ha mai attirata molto, ma dalla descrizione che ne fai qui non sembra male. E i mini croisssant salati...potrei mangiarli tutti in una botta ^-^ sono una dei miei stuzzichini da aperitivo preferiti! ciao!

    RispondiElimina
  24. un film davvero da guardare, mi intriga moltissimo! da accompagnare sicuramente con dei cornetti veloci e golosissimi! complimenti! :)

    RispondiElimina
  25. molto molto glamour questi mini croissant salati :-)

    RispondiElimina
  26. ciao Passiflora, i tuoi mini croissant salati? Buonissimi! Quanto al film: grazie, non lo conoscevo, ma la tua recensione, precisa come sempre, mi fa venire voglia di vederlo.
    Un bacione e a presto

    RispondiElimina
  27. Anch'io non lo conosco......e ora lo cercherò naturalmente!!! E i croissants.? Semplici veloci e sfiziosi, così come deve essere il cibo davanti a un film!!

    RispondiElimina
  28. Ciao ... è la mia prima visita ... ..... TE SIGO rende certamente una cosa deliziosa. E molto interessante post con l'associazione di idee .. vi invito a condividere le mie ricette e blog, da Vigo Spagna MARIMI

    RispondiElimina
  29. Aww, this is lovely,
    I love it!

    Henar ♥
    ... OH MY VOGUE !

    RispondiElimina
  30. Yummi!!! Come al solito mi lecco i baffi al solo leggere le tue ricette! Guardero' il film di sicuro, ma...non so se potro' fare i croissant: qui c'e' solo la "pasta Phyllo", la pasta sfoglia non l'ho ancora trovata...hai una ricetta particolare da consigliarmi per farla? o posso usare la pasta Phyllo come sostituto?

    http://hereinspaceandtime.blogspot.com/

    RispondiElimina
  31. ciao b&k, quella della pasta sfoglia è un'annosa questione.. La pasta fillo è ottima per preparare involtini, triangolini ripieni, baklava... ma non va bene per i croissant: non si gonfia. Fare in casa la sfoglia è una cosa lunga e laboriosa, puoi provare, ma non garantisco il risultato. Per il procedimento ti rimando a questi video di Luca Montersino che spiegano tutto per filo e per segno: http://www.youtube.com/watch?v=ySMdgEwfSdc
    Se però ti serve un impasto tipo sfoglia per i dolci, per farti un croissant alla marmellata insomma, ti consiglio di lasciar perdere la sfoglia e preparare un impasto più sofficioso con il lievito di birra, che in casa viene bene e che per questo scopo è più adatto. Ecco una ricetta: http://www.alberghiera.it/mostraricetta.asp?id_ricetta=638
    ciao e alla prossima!

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

L'inverno è arrivato: come prepararsi e dove vedere l'ottava stagione di Game Of Thrones!

L'ottava stagione di Game of Thrones è finalmente qui! L'attesa è alle stelle  e l'hype a mille: stasera in America, stanot...