venerdì 24 giugno 2011

Una storta alla Bridget Jones

Ciao a tutti, forse qualcuno si aspettava la ricetta Londonstyle abbinata ai film proposti in questo post, ma non ho ancora avuto tempo. In base agli ultimi accadimenti di cui vi parlerò tra poco, però, tolgo dal trittico dei british film Il diario di Bridget Jones e me lo gioco oggi: ieri sera, presenziando per lavoro a un evento che abbiamo organizzato all'interno del bellissimo Castello Sforzesco di Milano, mi sono sentita un po' come lei, mutande contenitive a parte (le avrei messe, ma non le possiedo), ovvero piena di belle intenzioni ma totalmente clumsy! Come quando deve presentare il signor Fitzherbert-Fissatette o quando va in palestra e cade dalla cyclette o ancora quando si mette il foulard in testa alla Grace Kelly che le vola via appena Hugh Grant pigia il tasto dell'acceleratore del suo coupé.
E' successo all'uscita dal lavoro, mentre andavo, sculettando mio malgrado su un tacco dieci quasi intonso, verso la macchina della mia capa che ci avrebbe condotto al castello. Quello che è accaduto vale proprio una vignetta, quindi lascerò le immagini parlare per me!

La storta (clicca per ingrandire)

Ecco, come avrete capito sono caduta e non solo mi sono sbucciata un ginocchio ma anche data una storta alla caviglia. Che all'inizio non mi doleva molto, ma siccome all'incidente sono seguite 4 ore in piedi sulle stesse scarpe, beh, potete immaginare che alla fine la botta sia uscita: oggi non cammino. Sono sul divano, gamba stesa, ghiaccio e pomatina, pc sul tavolino accanto a me, inutili tg e, per sdrammatizzare, questa vignetta... 
In tutto ciò, c'è stato anche un intermezzo al cocktail, in cui mi stavo strozzando con il prosecco. Ho iniziato a tossire e tossire.. e poi quando mi è passato, mi era sparita la voce! mai vista una cosa del genere, parevo un trans!! sono stata afona mezz'ora, poi ho mangiato qualcosa e la voce ha cominciato a tornare.. misteri! Per fortuna l'evento è andato bene :)
Penserete che a queste vicende avrei potuto abbinare Fantozzi ma il mio amor proprio me lo impedisce... così godetevi questa scena di Bridget, alla prossima!

38 commenti:

  1. Cavolo, a me sarebbe andata molto peggio! Non ho assolutamente confidenza coi tacchi e credo di sembrare un tirannosauro quando provo a camminarci anche solo in camera, per far prendere aria a quelle scarpe taccose mai portate.
    Chissà che male a fine serata! In effetti la botta si sente dopo un po' che la si è presa! Wow, ti sei pure trasformata in un trans, serata movimentata! Dai, almeno è andata bene! Riposati!

    RispondiElimina
  2. ma che belle immagini!:D
    Mi dispiace per l'accduto....ma fa ridere!:P
    ahahhahaa
    adesso stai meglio?:D

    RispondiElimina
  3. Ohio dolore!!! La vignetta è fantastica, mi ha fatto fare anche una bella risata. Quello che ti è successo davvero parecchio meno! Spero ti passi presto, auguroni e buon we

    RispondiElimina
  4. Beneee,non sono l'unica che si spara certe scene con i tacchi,e poi fa finta che non sia successo nulla!:P
    Cmq davvero complimenti per come disegni, dovresti creare un tuo fumetto!:)Sono spettacolari le vignette!:D

    RispondiElimina
  5. Non solo il dolore ma anche la rabbia verso se stessi in queste situazioni!!! Cerca di rimetterti veloce! Baci dalla pellegrina Artusi
    Simona

    RispondiElimina
  6. Ahahaha mi sono fatta due risate leggendoti! Fortunatamente i tacchi non sono un problema per me, forse perché li adoro... anche se 8 ore sui tacchi a fine giornata si sentono, eccome ^_^ E le vignette sono bellissime xD Ti auguro una buona guarigione ;)

    RispondiElimina
  7. oh Cavolacci Bridg...hem...Elisa...rimettiti presto.
    un bacione curativo!

    RispondiElimina
  8. Potresti mandare questo post agli stilisti così capirebbero che non possiamo andare in giro sui trampoli senza rischiare di romperci l'osso del collo? :)
    Io poi sono alta 1.80... non ti dico come sto bene con il tacco 10-12... ahaha!
    Rimettiti presto Bridget! :)

    RispondiElimina
  9. Mi dispiace tanto, non ci voleva proprio la caduta... povera!!!
    la vignetta però è molto divertente e ben disegnata.
    adoro entrambi i film di bridget jones, ogni volta che li trasmettono in tv li riguardo sempre volentieri, lei è mitica!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Questo post nonostante il tuo infortunio fa veramente ridere!!! Mi dispiace comunque per l' accaduro e spero che ti rimetta presto...Un bacione e buon riposo forzato!!

    RispondiElimina
  11. Me la sto ridendo sotto i baffi...Lo so, rischio di essere antipatica, però la vignette è strepitosa e il richiamo a Brigette lo rende ancora più divertenete....Mi spiace pe ril tuo ginocchio e la caviglia...Riguardati e un bacio affettuoso...;)

    RispondiElimina
  12. Caspita spero passi presto e soprattutto non sia niente di serio!!!!!!! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. comodamente spiaggiata sul divano puoi inventare qualche ricetta!!!! .-)))))

    RispondiElimina
  14. ..sono indecisa se ridere o essere dispiaciutissima..mi organizzo così: mi dispiace tanto per la storta e per le sbucciature ( so bene quanto sia insopportabile non potersi muovere tranquillamente! ), ma..la tua vignetta è STREPITOSA!! Davvero bellissima e quante risate!! Il modo migliore per affrontare questi momenti è sdrammatizzare! ;)

    Un abbraccio e buona guarigione! =)
    Francesca

    RispondiElimina
  15. Visto che tu per prima riesci a rendere il tutto leggero e spiritoso mi sento leggittamata a sghignazzare... ma una valanga di pronta guarigione te la mado lo stesso:)

    Rimettiti prestissimo cara :)

    RispondiElimina
  16. Simpaticissima! Rido, bada bene, con te e non di te.

    RispondiElimina
  17. ragazze, grazie della solidarietà e certo, ridiamoci su! stasera va un po' meglio, speriamo si risolva nel giro di pochi giorni! baci a tutte

    RispondiElimina
  18. Ah Ah Ah!!! Però poverina mi dispiace un sacco! Almeno tu non hai dovuto fare il discorso! La vignetta è fantastica; ghiaccio e riposo, e scarpe basse!bacio

    RispondiElimina
  19. che brava sei a disegnare cara, illustrate così anche le disavventure diventano simpatiche e divertenti! io i tacchi non li metto praticamente mai proprio per evitare il capitombolo ^__^

    RispondiElimina
  20. oh mamma, che avventura....
    Ma chi è Bridget in confronto a te? hahah...
    E' solo per sdrammatizzare eh! Riprenditi presto e attenzione al prosecco ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  21. Ciao cara,
    lo sai che è capitato anche a me l'anno scorso una cosa simile? E' venuto a trovarci un amico di famiglia ed ha fatto ben 700 km per stare con noi e naturalmente vedere Firenze e dintorni ...ed ecco che appena poche ore dopo il suo arrivo inciampo non so' come nelle scale di casa e prendo una storta(Nota bene:se può consolarti,io avevo però le scarpe da ginnastica:((
    Ho fatto però finta di niente e per 3 ore siamo andati a visitare un castello con mille scalini e il tutto in salita!
    Il giorno dopo ero ko e non mi sono più mossa per una settimana:(( Non ti dico i rimproveri del dottore
    Tu cerca di riposarti il più possibile e non sforzarti troppo
    Baci
    Mary

    RispondiElimina
  22. ehmmm... ogni volta che riguardo la vignetta che ti ritrae sul divano in vestaglietta e telecomando non posso non ridere..... scusa!! ma ti sei disegnata troppo divertente!
    Gli agli si posso anche mangiare così, non lasciano l'alito cattivo e sono meno "potenti" di quelli crudi. Io non li mangio ma il papi si, io li uso anche per cucinare, lo trovo comodissimo.
    spero che oggi vada meglio, un bacione ^__^

    RispondiElimina
  23. Benvenuta nel mio mondo! Scene ordinarie per me :) cado, scivolo e inciampo sempre nelle situazioni meno idonee... anche senza tacchi!

    RispondiElimina
  24. eliiiii!!!che ridere!!!! eh, ma come si dice in inglese: chi bell vo' parè...;-)
    get well (questo è pugliese, of course!!!), amica!
    Fran.

    RispondiElimina
  25. Caspita! Sei brava a scrivere, disegnare, cucinare...ma quante ne sai!!! Hai un sacco di doti!:)
    Complimenti per i disegni (postane ancora) e...I wish you well per il resto!

    RispondiElimina
  26. Evviva le donne Bridget! Ti stimo!
    Spero che la tua caviglia cominci a stare un po' meglio.

    RispondiElimina
  27. Ma dai.Mi dispiace per la tua caviglia che si rimettera' presto,ma mi hai fatti ridere parecchio.Complimenti per la vignetta,sei bravissima.
    Un bacione e buona domenica.

    RispondiElimina
  28. un poco di Bridget Jones e' dentro a tutte noi...
    grandissima!!!!

    RispondiElimina
  29. :DDD non per la storta e per il dolore, ma per tutto il resto! RImettiti presto... P.s. Se sai dove vendono le mutande contenitive, fammi un fischio... mancano solo quelle anche a me!

    RispondiElimina
  30. oh god :( giornataccia direi!
    cmq siamo tutte un po' Bridget Jones :)
    bella la vignetta :)

    RispondiElimina
  31. Meglio di così non potevi illustrarla!!!
    mi dispiace speriamo ti riprenda presto!

    RispondiElimina
  32. cara Passiflora, mi dispiace per l'accaduto ma non ti nascondo che mi hai fatto sorridere. . . Buona settimana cara!

    RispondiElimina
  33. Non ci sarebbe tanto da ridere ma come l'hai raccontata, la tua sventura, per non dire tragedia viste le conseguenze, si è trasformata in comica.
    Le vignette mi piacciono tantissimo, devo assolutamente mostrarle a mia figlia sedicenne che si diletta a disegnare e con uno stile simile al tuo:) Guarisci presto! Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  34. mamma mia che giornatina!
    Cmq i tuoi disegni sono fantastici!^^
    Un bacio!

    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.com

    RispondiElimina
  35. =) ti abbraccio e ti faccio compagnia virtualmente sul divano, riguardati.

    RispondiElimina
  36. Sei bravissima *__________*
    (Mi dispiace per la tua caviglia!!!!) :-((((

    RispondiElimina
  37. Mi ero persa questa (dis)avventura, sei bravissima a disegnare, sembra di veder la scena. Dall'altro post apprendo con piacere che stai meglio, a presto Laura

    RispondiElimina
  38. anch'io me l'ero persa...e ne so parecchio di caviglie rovinate!!! io però cado sempre da scarpe basse, mai dai tacchi, e faccio davvero disastri!ciao F

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Juliet, Naked - Tutta un'altra musica: la recensione

Lessi il libro di Nick Hornby "Juliet, Naked" nel 2010 e mi piacque un sacco, per molti motivi. 1) Il british humor di H...