domenica 8 novembre 2020

Biscotti a scacchiera per La regina degli scacchi

Biscotti a scacchiera - Cooking Movies

Sapete giocare a scacchi? Io no, o perlomeno, ricordo di aver vagamente provato a imparare da bambina, ma la verità è che non ho mai padroneggiato la scacchiera, nè francamente ho mai avuto rimpianti al riguardo.

Almeno finché non ho visto La Regina degli Scacchi (The Queen's Gambit), nuova mini serie Netflix tratta da un romanzo di Walter Tevis.


La serie racconta la vita di Beth Harmon, giovane orfana che scopre di avere un immenso talento per gli scacchi, interpretata da Ania Taylor-Joy (vista in The Witch e Split, uno sguardo particolare e magnetico). Una bella produzione, che pur con un impianto narrativo piuttosto classico riesce a tenere sempre alto l'interesse e addirittura creare momenti di vera suspance durante le partite!

la regina degli scacchi poster

Al contrario di me, a Beth bastano un paio di partite a scacchi con il bidello dell'orfanotrofio per imparare a padroneggiare le regole di questo gioco inventato in India del VI secolo. Non passano molti anni che Beth diventa ossessionata dagli scacchi, al punto di rubare in edicola Chess Review (non Topolino, né il Cioé) e volersi iscrivere ai primi tornei.

La crescita personale di Beth, segnata da drammi e vicende tutt'altro che allegre che però non riescono a distoglierla dalla sua passione per gli scacchi, va di pari passo con la sua ascesa nell'Olimpo dei migliori giocatori al mondo. Ma essere i migliori ha un prezzo, che per Beth si fa sentire attraverso una pericolosa dipendenza che potrebbe mettere i bastoni fra le ruote ai suoi sogni di gloria...

Non dovete essere amanti degli scacchi o saper giocare per vedere e amare questa serie: certo sapere di che parlano quando citano l'apertura Siciliana magari potrà aiutarvi a entrare meglio nel merito delle sfide sulla scacchiera, ma la serie è assolutamente godibile anche per chi, come me, è assolutamente digiuno di strategie di gioco. 

Ma a digiuno proprio non staremo, perché ora vi propongo un modo per gustarvi, letteralmente, gli scacchi, con questi simpatici biscotti a scacchiera.

Biscotti a scacchiera

biscotti a scacchiera


Per la pasta frolla bianca

175 g di farina 00

60 g di zucchero

60 g di burro

70 g di latte (o latte vegetale)

estratto di vaniglia q.b.

Per la pasta frolla nera

150 g di farina 00

25 g di cacao amaro

60 g di zucchero

60 g di burro

70 g di latte o latte vegetale


  1. Per ciascuna delle due frolle, tagliare il burro freddo a tocchetti e metterlo nella ciotola dell'impastatrice.
  2. Mescolare la farina con lo zucchero (e il cacao per la versione nera), versare nella ciotola e azionare l'impastatrice con la frusta a k.
  3. Non appena l'impasto sarà sabbiato, incorporate il latte poco alla volta, finché non otterrete una consistenza compatta.
  4. Formate una palla con la frolla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela in frigo a riposare per un'ora.
  5. Ripetete con la seconda frolla.
  6. Passata un'ora, stendete le due frolle in un rettangolo di circa 10 cm sul lato corto e 25 dal lato lungo, e dello spessore di 1 cm circa.
  7. Spennellate la frolla bianca di latte e sovrapponete la frolla nera. Rimettete in frigo a riposare per un'altra oretta.



  8. Passato il riposo, tagliate via i bordi frastagliati della frolla per creare dei rettangoli più precisi e poi iniziate a tagliare delle strisce dello spessore di circa 1 cm, che dovrete adagiare una accanto all'altra, avendo cura di spennellare il lato dove andranno ad aderire l'una all'altra.
  9. Fate un primo strato con 3 strisce, poi spennellate e passate a un secondo strato, mettendo le strisce con i colori invertiti rispetto allo strato precedente. In totale dovrete fare 4 strati. Otterete un lungo rettangolo a scacchi, che dovrete rimettere in frigo a riposare per almeno 2 ore per essere certi che i colori non si mescolino nel taglio.
  10. Togliete il rettangolo dal frigo e affettate l'impasto per ottenere i vostri biscotti. 
  11. Disponeteli su una teglia coperta di carta forno e cuocete nel forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti.
  12. Lasciate raffreddare e gustate i vostri biscotti con il vostro tè preferito e La regina degli scacchi

Avete già visto questa serie Netflix? Cosa ne pensate? Raccontatemelo nei commenti!

4 commenti:

  1. Gli scacchi? No grazie. Biscotti a scacchi? Ne mangerei indubbiamente in gran quantità ;)

    RispondiElimina
  2. ahaha più facile mangiare i biscotti che giocare, quello è sicuro!

    RispondiElimina
  3. Ho appena iniziato a seguire la serie, proprio grazie alla tua segnalazione!
    E che dire dei biscotti? Proprio carini, da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene sono contenta! Poi mi farai sapere se ti è piaciuta! :-)

      Elimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

La New York natalizia e golosa di Dash & Lily

Se c'è una città che a Natale dà il meglio di sé è New York : i luoghi iconici si fanno ancora più  scintillanti e magici e tutto sembra...