martedì 18 marzo 2014

The Young Victoria: romantico come una Victoria Sponge


Siete amanti delle storie che hanno per protagoniste principesse, re e regine? Avete sempre sognato di fare le attrici solo per girare un film in costume e indossare meravigliosi abiti regali? Allora non potete perdervi The Young Victoria. E la buonissima torta ispirata alla regina Victoria, che vedete qui sopra, la mitica Victoria Sponge.

Il film, come avrete capito, racconta l'ascesa al trono della regina che ha regnato per il periodo più lungo di tutta la storia inglese, Victoria, appunto. Incoronata a soli diciotto anni, nel 1837, Victoria (interpretata da Emily Blunt) si trovò, giovane ma "più forte di quello che sembrava" -per citare una battuta del film- a dover imparare in fretta come reggere una delle più importanti monarchie europee e destreggiarsi tra le mosse di nobili e politici intenti a conseguire i propri obiettivi personali. Una persona, tra tutte, credette in lei: il principe Albert di Sassonia-Coburgo-Gotha (che qui ha il volto di Rupert Friend). Mandato dallo zio, re del Belgio, a visitare la cugina con l'obiettivo di diventare suo consigliere e quindi far valere la sua influenza su di lei a livello politico, Albert scoprirà in Victoria una donna affascinante, determinata, intelligente e divertente. I due si innamoreranno e sposeranno, e Albert regnerà con lei per vent'anni, fino alla morte, portando avanti importanti riforme sociali e politiche.

Emily Blunt e Ruper Friend sono la regina Victoria e il principe Albert
Forse la loro storia d'amore è stata un po' romanzata, ma ci piace credere che i due sovrani si amarono davvero come ci mostra la pellicola. Questo film, insomma, vi farà sognare... almeno quanto una fetta della torta preferita da Queen Victoria, battezzata in suo onore. Sto parlando del Victoria sponge (o Victoria Sandwich) , una sponge cake ripiena di frutta e marmellata e crema di burro o panna, che la regina adorava mangiare all'ora del tè. 


Victoria Sandwich 
250 gr di burro
250  gr di zucchero semolato
350 gr di farina 
1 bustina di lievito per dolci
4 uova 
scorza di limone
estratto di vaniglia qb
150 grammi di marmellata di limone (io Fiordifrutta Limoni Rigoni di Asiago)
200 grammi di fragole
150 ml di panna (+ 1 cucchiaio di zucchero, 1 goccio di estratto di vaniglia) 
se volete decorarla anche sopra, come ho fatto io, raddoppiate le dosi di panna e zucchero.

Nella planetaria lavorate il burro con lo zucchero fino a che sarà diventato una crema morbida (ci vorrà qualche minuto). Aggiungete un uovo alla volta, aspettando che sia ben amalgamato prima di aggiungere il successivo. Lavorate l'impasto finchè il composto non sarà gonfio e chiaro. Aggiungete la farina setacciata e il lievito. Versate in una teglia con diametro 23 cm e cuocete a 180 per circa 40 minuti. Quando sarà ben fredda, tagliatela a metà. Lavate e affettate le fragole. Scaldate in una padella antiaderente 100 grammi di marmellata, unite le fragole, mescolate per un paio di minuti e lasciate raffreddare. Nel frattempo montate ben fera la panna con un po' di zucchero e, a piacere, un po' di estratto di vaniglia. Versate sul primo disco di torta il composto di fragole e marmellata, coprite con la panna. Spalmate l'interno del secondo disco di torta con la rimanente marmellata, chiudete la torta e servite subito!
Consigli in più!
Se volete renderla più scenografica potete decorare con la panna e qualche fragola anche la cima della torta. Altrimenti andrà benissimo guarnirla con zucchero a velo.
Non farcite la torta molto in anticipo rispetto a quando avete intenzione di servirla o la panna e le fragole bagneranno troppo il disco inferiore. Fatelo fino a una, massimo due ore prima. E ora godetevi la vostra Victoria Sponge.



16 commenti:

  1. che buona!!! ho adorato questo film...a presto!

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa torta e un consiglio cinematografico molto interessante, lo guarderò certamente!! Comunque quella torta si mangia con gli occhi :-)

    RispondiElimina
  3. Il film non l'ho visto ma la tua Victoria Sponge è meravigliosa... e dev'essere buonissima!!

    RispondiElimina
  4. che meraviglia! Anche io ho fatto il pan di spagna con panna e fragole... un must! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, sì è un abbinamento ottimo, questo però non è proprio pan di spagna infatti c'è un bel po' di burro eh eh eh :-) provala anche tu poi mi dici!

      Elimina
  5. Cinema e cucina? Sono due mie autentiche passioni, non posso proprio perderle, non riesco ad accedere con google friend connect, ma ti metto nella lista dei blog che seguo ok? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e se ti va di passare dalle mie parti clicca qui http://lafabricadeisogni.blogspot.it

      Elimina
  6. Caspita!!! Che meraviglia :-P Mi è venuta una voglia pazza di torta di fragole... Mi metterò presto al lavoro ;-) Ciao, buona giornata! (e complimenti ;-) )
    Federica :-)

    RispondiElimina
  7. pan di spagna, panna e fragole sono un trio perfetto da declinare in mille modi ma quello migliore è certamente il più semplice. grazie per essere passata da noi

    RispondiElimina
  8. ok fatto, mi sono messa tra i tuoi sostenitori grazie al cambio di browser, the young victoria mi sembra di averlo visto...mi sa che uno di questi giorni lo ripesco ^_^

    RispondiElimina
  9. Ottima questa torta molto invitante e molto carino l' abbinamento del film.....mi sono unito ai tuoi lettori, il tuo blog è molto originale, complimenti!!! Io sono un pasticcere..........a presto
    http://www.lapasticceriadichico.it/

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Juliet, Naked - Tutta un'altra musica: la recensione

Lessi il libro di Nick Hornby "Juliet, Naked" nel 2010 e mi piacque un sacco, per molti motivi. 1) Il british humor di H...