martedì 31 maggio 2011

Tutti per uno: i bambini che, tra biscotti e patatine, cambiarono il mondo


Blaise, Milana, Alì, Claudio e Youssef sono una piccola banda. Ragazzini di dieci e undici anni, inseparabili amici per la pelle che a scuola, a Parigi, ne combinano di tutti i colori. Ma la Francia del 2010 va a caccia dei clandestini, per rimpatriarli. E dopo che Youssef e la sua famiglia sono scoperti e mandati via, Blaise, piccolo leader della banda, decide che è tempo di prendere provvedimenti per impedire che la polizia rimpatri Milana, bambina cecena che vive con la madre e i cugini, immigrati irregolari.
Idea: stando con Blaise e famiglia, la polizia non dovrebbe fare caso a lei e fermarla. E così Milana diventa ospite di Blaise e della sua famiglia, composta da mamma Valeria Bruni Tedeschi, permissiva e giocherellona, papà burbero e sorellina birichina. Addirittura la mamma di Blaise la inviterà, assieme agli amichetti, a passare le vacanze nelle campagne della Borgogna. Milana si trova a vivere una dimensione tutta nuova, fatta di giochi, spensieratezza, dispetti e meravigliose avventure nella natura. Quando la vacanza finirà e tornerà l'incubo del rimpatrio dei sans-papier, i bambini organizzeranno una piccola rivoluzione sconvolgendo la comunità ma riuscendo, come racconta la stessa Milana adulta, a "cambiare il mondo".


Tutti per uno, di Romain Goulip (che recita nel ruolo del padre di Blaise), esce domani nelle sale italiane: andate a vederlo! I protagonisti indiscussi sono i bambini, tra l'altro bravissimi, molto naturali e teneri, ma il film non si limita a raccontare una storia sui ragazzi. Riesce piuttosto a farci vedere il mondo con i loro occhi, ammantando ogni inquadratura di entusiasmo, ingenuità e poesia, e al tempo stesso non dimentica di farci ridere. Il tutto sullo sfondo di una critica alla politica francese verso gli immigrati clandestini, improntata alla paura del diverso.
Davvero ben delineato il rapporto tra Blaise, indomito capetto della banda, e Milana, la ragazzina dolce e matura della quale lui è innamorato, senza esserne consapevole; c'è una scena bellissima in cui i due giocano a rincorrere con il dito i rivoli di pioggia sui vetri: immaginano di essere le gocce che percorrono la finestra e che a un tratto si uniscono. Chi non lo ha fatto, da bambino? 
Unica pecca del film, la voce della Bruni Tedeschi, che ha recitato in francese e si è ri-doppiata, con buona pace del sincrono: una sensazione un po' strana, al primo ascolto, ma poi ci si abitua. Certo anche i bambini probabilmente sono molto più efficaci nella loro lingua, se sapete il francese provate a cercarlo in versione originale..


E la cucina? Beh in vacanza i nostri amici pescano al fiume dei giganteschi granchi e altri piccoli crostacei, e li preparano per cena, bolliti... Perdonate, ma non avevo la possibilità di prepararvi dei bei granchi freschi! In compenso, durante la loro fuga, si nutrono per 4 giorni solo di biscotti, patatine e ketchup... Voi, se doveste barricarvi per giorni, che patatine scegliereste? Io normalmente rifuggo le chips per ovvie ragioni caloriche e di salute, ma devo ammettere che con una birretta, per l'aperitivo, sono davvero insostituibili; io amo le patatine rustiche, quelle spesse, rigate. Ma non disdegno Pringles ai vari gusti, tortillas messicane e nemmeno le classicone... scegliete pure!

Le classiche
Le rustiche
Le tortillas chips
Le inconfondibili... Pringles
Alla paprika

26 commenti:

  1. Le classiche, soprattutto quando trovi quella accartocciata su se stessa!

    RispondiElimina
  2. chips, chips! io devo stare attenta perché per me sono come una droga, altro che bambini.. !

    RispondiElimina
  3. RUSTICHE ANCHE IO!!!! ma in realtà sono sale dipendente! Cucino tutto sciapo e poi mi drogo di patatine! Le sento salatissime ma non smetto... spesse e croccanti sono le mie preferite!
    ps
    questo film me lo vado a vedere!

    RispondiElimina
  4. Ma che bellino il film! Me lo segno! Io, tolte quelle alla paprika, che in questo momento non mi è consentita, le prendo tutte! E ci aggiungo le fonzies, se non ti lecchi le dita...puzzano di formaggio per 6 giorni;)!

    RispondiElimina
  5. Ciao cara,
    adoro le classiche!Soprattutto con un buon aperitivo!
    Mi piacciono anche le pringles ma sono veramente troppo caloriche:))))
    Baci
    Mary
    fashionteaat5.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Dev'essere bello questo film!
    Patatine classiche x me!

    RispondiElimina
  7. Guarda...in quanto cibo "proibito" a me piacciono tutte! Con una birretta, come dici tu, sono il massimo per l'aperitivo
    Baci
    simo

    RispondiElimina
  8. anchi'io adoro le rustiche!!!! anche se come te evito le patatine (ed i fritti in generale) per problemi di coscienza!!!;-))

    RispondiElimina
  9. Carino questo film! spero di non perdermelo. E in quanto a patatine, non ne compro mai perché me le mangio tutte in una volta e si sa, non fanno proprio bene...^-^. ciao!

    RispondiElimina
  10. Adoro le rustico,ma cerco di evitarle.
    Ciao

    RispondiElimina
  11. Ohio! Mi sento tanto fuori da coro ma non si può avere una ciotolina di noccioline varie al posto delle patatine? Da sgranocchiare guardando questo film ;) Un baciotto

    RispondiElimina
  12. Il film me lo sono già segnato! e per le patatine? oddio...evito di comprarle perché se ci sono, do fondo al sacchetto! :DDDD

    RispondiElimina
  13. mi piacciono tutte ma ai primi tre posti ci sono quelle alla paprika, le puff e le contadine!

    RispondiElimina
  14. Carino questo film...lo vedrò. Per quanto riguarda le patatine anch'io come te amo le rustiche rigate, con tanto olio! ;-) mangerei solo quelle ma essendo consapevole della loro insita malsanità, quando mi prende la voglia pelo delle patate,le taglio a rondelle sottilissime e le friggo. Alla fine sono le più buone di tutte, anche di quelle rustiche rigate! ;-) Cambiando argomento, vorrei proporre una cosa e mi scuso da subito se sfrutto questo commento per parlarne ma penso sia un'idea carina e spero possa interessare qualcuno. Ho appena inaugurato un'iniziativa nel mio blog per parlare di foodphotography ed utilizzarlo anche come forum per chiedere ed avere consigli fotografici. Se qualcuno ha argomenti da proporre o domande da fare ... basta commentare chiedendo! Chiunque può partecipare a qualche eventuale discussione chiedendo o dando consigli....sono così pochi i siti web dove trovare qualcosa riguardo alla foodphotography e quei pochi che si trovano non sono italiani! Un caro saluto!

    RispondiElimina
  15. le mie preferite di sicuro le classiche, precedute solo dai cornetti al formaggio ;)
    Perfette per la visione di questo bel film.
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. Ma che bello scoprire anche te!!!
    ora mi leggo tutto il blog, fantastica idea questa dei film + ricette!!!

    RispondiElimina
  17. ciao grazie della visita.... io ti conoscevo da tempo!!! ti pare che ti perdevo, il cinema è la mia seconda passione! Buona festa!!!

    RispondiElimina
  18. bellissimo questo film, lo guarderò sicuramente!
    sai che anche mio figlio, che ha quasi 11 anni, ha una specie di banda?
    mamma, siamo io, simo, luca, l'amalia, angi, erik e daniel....
    chissà se cambieranno il mondo anche loro...
    le patatine mi piacciono in tutti i modi, ma rustiche un pelo di più delle altre ^__^
    p.s.: cosa è il weetabix con cui hai fatto la colazione?

    RispondiElimina
  19. non le mangio spesso ma le classiche sono le mie preferite!
    il film deve essere molto carino, da vedere... bacioni

    RispondiElimina
  20. Mmmmh le chips al pepe nero di una marca inglese che trovo all'esselunga... Sono divine!!!
    Questo film voglio vederlo assolutamente!
    Mau di incucinaconmauelele

    RispondiElimina
  21. quelle che preferisco sono quelle inglesi all'aceto! ma se non ci sono direi rustiche tutta la vita!

    RispondiElimina
  22. Ciao Passiflora, ti ringrazio per la visita e sono contenta che cosi' ho avuto modo di scoprire il tuo bel blog, mi paice un sacco "l'abbinamento" film e ricette. Ti aggiungo ai miei feed per poter tornarci. Buona serata 6 a presto!
    Ancutza

    RispondiElimina
  23. Interessante il tuo blog! sono capitata per caso ma continuerò a frequentarlo visto che il cinema è una delle mia passioni. Ciao, Laura

    RispondiElimina
  24. in effetti piacciono tutte anche a me :)
    le mie preferite, senza ombra di dubbio, sono le rustiche ;) belle massicce!

    RispondiElimina
  25. questo film mi sa che lo userò in uno dei cineforum che devo organizzare. e naturalmente quantità industriale di patatine :)

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

L'inverno è arrivato: come prepararsi e dove vedere l'ottava stagione di Game Of Thrones!

L'ottava stagione di Game of Thrones è finalmente qui! L'attesa è alle stelle  e l'hype a mille: stasera in America, stanot...