domenica 26 maggio 2013

Cannes: vince la Francia. Anche sul red carpet, tra rosso, bianco e blu

Lea Seydoux, Abdellatif Kechiche e Adele Exarchopoulos ricevono la Palm d'Or per La Vie d'Adele

Oggi è stata consegnata la Palma d'Oro al Festival di Cannes ed è d'obbligo commentare i risultati. Sono un po' sparita ultimamente: non ho smesso di guardare film ma sto cucinando poco (tentativi di dieta, poi  miseramente naufragati) e quindi non avevo molto materiale da condividere con voi. Ma ora vale la pena riassumere i premi assegnati dalla giuria:

Palma d'oro: Abdellatif Kechiche (La vie d'Adèle)
Grand Prix Speciale della Giuria: Inside Llewyn Davis, fratelli Coen
Premio alla regia: Amat Escalante (Heli)
Premio della giuria: Horikazu Kore-Eda (Like Father Like Son)
Migliore sceneggiatura: Jia Zhangke (A touch of sin)

Migliore attrice: Berenice Bèjo (Le passè) 
Migliore attore: Bruce Dern (Nebraska) - ritira il premio il regista Alexander Payne


Difficile esprimere un giudizio sui film, avendo visto solo La Grande Bellezza di Sorrentino, che rimane a bocca asciutta, così come lo straordinario Tony Servillo nel ruolo di Jep Gambardella, perso in una Roma da Dolce Vita, decaduta a suon di festini e solitudini.
Pare che il film di Kechiche, che racconta la parabola di una storia d'amore tra due ragazze, dalla nascita al suo naufragio, abbia messo d'accordo un po' tutti. Non ci resta che aspettare di vederlo sul grande schermo.
Nell'attesa vi proporrò una carrellata dai red carpet di Cannes, ma senza abbinamenti cibosi. I vestiti sono tanti, troppo, e tutti da commentare! Cliccate sulle foto per ingrandirle.

Eleganza in bianco


La mia non-passione per Carey Mulligan è cosa nota, ma non si possono fare grandi critiche al suo Dior rosa pallido in seta, sfoggiato per la prima del Grande Gatsby. Certo poteva osare qualcosa in più con i capelli (Carey, perché ti ostini con il biondo platino che ti slava?) e accessori. Cindy Crawford splende in un Roberto Cavalli dal collare prezioso e ci mostra che una top model rimane una top anche quando si avvia verso i cinquanta... E che dire di Jessica Chastain? Elegantissima con maniche lunghe e strascico, in un modello di Versace impreziosito da collana di Bulgari, collezione Elizabeth Taylor con mega zaffiro e diamanti.

Red carpet, red dress



Il vestito da sera rosso è un grande classico ad effetto, ma si può declinare in versioni totalmente diverse. Georgia May Jagger, supertop figlia di Mick, va sul sicuro con un abito a sirena e strascico firmato Cavalli. Isla Fisher punta sulle balze con un Oscar de la Renta più giocoso. Impeccabile come sempre anche Dita Von Teese, che sceglie gli intarsi di Elie Saab, una garanzia.

Rapsody in Blue


Lea Seydoux, attrice protagonista de La vie d'Adèle che si porta a casa la Palma d'Oro, sceglie un abito di Luis Vuitton che riproduce la volta celeste, dal cielo chiaro del pomeriggio al blu notte tempestato di stelle della parte finale della gonna. Sembra ispirato al cielo notturno anche l'abito Prada di Milla Jovovich, che osa un top con spalline sottilissime e fianchi nudi. Non per tutte, diciamo. Infine, ruggisce ancora la bellezza di Sharon Stone, infilata in un Roberto Cavalli con scollatura a dir poco profonda.

Two colors is mei che uan


Il gioco di contrasti tra bianco (o lilla) e nero è stato un altro trend di questo red carpet. Jennifer Lawrence sfoggia un modello di Dior direi impeccabile, Julianne Moore invece poteva fare di meglio rispetto a questo Dior che non mi fa impazzire, con gonna di organza e sandali argentati con tanto di mignoli che scappano dalla scarpa (argh)! Emma Watson, protagonista di The bling ring della Coppola, indossa un Chanel Couture semplice e delicato.

Fascino italiano


A rappresentare l'Italia Valeria Golino, Sabrina Ferilli e Isabella Ferrari: tutte e tre in abiti scuri molto eleganti e discreti, sui quali non ho trovato riferimenti: vi convincono?

Preziosi ricami e merletti


Lana Del Rey, autrice della canzone Young & Beautiful per il film Il Grande Gatsby arriva in un vestito bianco e nero tutto merletti, della stilista austriaca Lena Hosche: un look romantico completato da splendidi orecchini Chopard. E tutto ricamato è anche l'abito meraviglioso di Dior indossato dalla giurata Nicole Kidman per uno dei look più belli di questo red carpet: elegante ma originale, colorato e primaverile, con tanto di scarpa fluo e capelli cotonati e raccolti alla perfezione.   Infine Berenice Bejo ritira il premio come miglior attrice in un abito blu di merletti.

Cristalli e perline, so chic


L'attrice cinese Fan Bingbing appare elegantissima in un Elie Saab tempestato di perline, color giallo pastello, tanto delicato quanto d'impattoo è invece il suo rossetto arancione. Freida Pinto sceglie un prezioso abito di Sanchita, intarsiato con ricami di libellule e farfalle e completa il look con sandali Jimmy Choo. Eva Longoria, affezionata agli strascichi, gioca con i ricami dorati di Zuhair Murad.

Tutte in riga!


La bellissima attrice cinese Zhang Ziyi indossa un abito senza spalline firmato Dior: grandi geometrie, sia nel taglio che nelle stampe, per essere eleganti ma non seriose. Marion Cotillard invece sfoggia un abito con righe nere gialle e blu, dalla collezione Cruise di Dior, che ricorda una tela di Mondrian, abbinato a cotonatura anni 60: lei è sempre bellissima, ma forse ci sono stati look più azzeccati.

Watch me as I bloom


L'attrice indiana Sonam Kapoor osa un bouquet di rose formato gigante, su gonna a ruota da vera principessa, firmato Dolce e Gabbana: ci piace perché ha riso tutto il tempo del red carpet, mostrando di divertirsi giocando con il suo vestitone consapevolmente esagerato. Splendido, infine, il ricamo prezioso di foglie e fiori sull'abito di Zhang Ziyi, in Giambattista Valli abbinato a decolletes gialle di Louboutin. Wow.
Attendo i vostri commenti... buona serata!

foto: Getty Images

#EatingOut 3: il gusto dell'Hamerica's a Milano

Torna la rubrica pensata per darvi qualche ispirazione nei giorni in cui decidete di mangiare fuori. Oggi restiamo a Milano e parliamo di...