domenica 20 maggio 2012

Una domenica da dimenticare. Con la torta di frutta secca

Torta di frutta secca

Ci sono domeniche, come questa, in cui l'unica cosa saggia è sprofondare sul divano e godersi un  bel film, possibilmente con la pancia piena. Vogliamo parlare del terremoto in Emilia? Vogliamo parlare dell'attentato vergognoso di Brindisi? O del maggio meteorologicamente più infame che io ricordi (pioggia, pioggia, solo pioggia)?
Direi di no.
Direi che è meglio soprassedere, tanto le informazioni su queste cose le avrete già sentite tutte altrove, trattate in modo esaustivo, e non c'è bisogno di commentarle qui.
- NB: Mentre scrivevo, c'è stata un'altra scossa!-
Resta quindi un mal de vivre di fondo che affligge la giornata, mentre la Cote d'Azur è impegnata a celebrare il Festival del cinema di Cannes tra vip sul red carpet e anteprime al Palais du festival.
Presto vi lascerò i miei soliti giochini di accostamenti tra cibo e mise più belle delle star... ma oggi no, non è proprio giornata. 
Oggi mi limito a segnalarvi alcuni dei film in concorso che vorrò vedere quanto prima, appena usciranno nelle sale e a darvi la ricetta di un dolce consolatorio.
Sto parlando di una torta con frutta secca, molto facile ma davvero squisita, relativamente leggera perché grazie alla presenza di mandorle, nocciole e un tocco di pistacchi, che sono frutti oleosi, non avrete bisogno di aggiungere alcun tipo di condimento all'impasto.
Questa torta nasce come modo per finire diversi sacchetti e sacchettini aperti di varie farine e frutta secca. Quindi potete prendere la base e rivisitarla un po' come volete, cambiando le proporzioni delle farine o mettendo ad esempio delle noci o delle arachidi al posto o insieme a mandorle e nocciole, se preferite. Ottima con un té per la merenda in questa maledetta domenica!!



Torta di frutta secca
70 gr di farina 00
30 gr di amido di mais
30 gr di farina di pistacchi
30 gr di farina di mandorle
50 gr di nocciole tritate finemente
50 gr di mandorle spellate tritate finemente
60 gr di mandorle con buccia, spezzettate
125 gr di uvetta sultanina
125 gr di zucchero di canna
1/ 2 bustina di lievito per dolci
40 ml di latte
3 uova

Tritate finemente le mandorle spellate e le nocciole (anche loro spellate). Unite la farina di mandorle e quella di pistacchi e le mandorle con buccia spezzettate. Mettete a bagno in acqua calda l'uvetta. Lavorate i tuorli con lo zucchero di canna e montate a neve gli albumi. Unite la farina setacciata con il lievito al composto di uova e zucchero, aggiungete il mix di frutta secca e bagnate con il latte per rendere l'impasto leggermente più fluido. Strizzate le uvette e asciugatele, passatele in un po' di farina e unitele al composto. Infine incorporate gli albumi facendo attenzione a non smontarli. Versate l'impasto in una teglia ricoperta di carta da forno e cuocete a 180 gradi per 35-40 minuti.
Non si alzerà molto perciò se amate le torte alte dovrete usare una teglia dal diametro ridotto oppure aumentare le dosi. :-) Data la corposità dell'impasto e il sapore molto aromatico una fetta piuttosto bassa, tuttavia, è a mio avviso l'ideale. E poi si può sempre fare il bis!

E veniamo ai film del festival di Cannes...

De rouille et d'os (Ruggine e ossa)
di Jaques Audiard con Marion Cotillard (meravigliosa!)


On the road
di Walter Salles, la storia di Jack Kerouac


Moonrise Kingdom
di Wes Anderson


Amour 
di Michael Haneke


Cosmopolis
di David Chronenberg (curiosa di vedere Pattinson in un "vero" film)


Reality
di Matteo Garrone (unico film italiano in gara)


Mud
di Jeff Nichols



17 commenti:

  1. Passiflora, questa è proprio una domenica da dimenticare... speriamo non ci siano altre scosse... qui a Ferrara stanotte ci sono stati proprio dei brutti momenti, anche se per fortuna a lato pratico i danni si sono abbastanza contenuti. Comunque è orribile il terremoto, non ti senti al sicuro in casa tua :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che brutto, mi spiace silvia. per fortuna mi sembra di capire che tu e la tua casa non avete subito danni. a presto!

      Elimina
  2. davvero, domenica terribile!
    forse hai ragione tu: divano, bel film e una fettona di questa torta.

    RispondiElimina
  3. Hai perfettamente ragione: è una giornata proprio così questa :(
    Splendida la tua torta e ora mi guardo i trailer, grazie! ;)

    RispondiElimina
  4. aspettiamo la recensione delle mise delle star come gli anni passati

    RispondiElimina
  5. è un periodaccio in generale. Queste paese è diventato una vera e proprio schifezza. E cmq qui a roma non si spiega sto tempaccio. Maggio di solito è il mese più bello dell'anno x vivere nella capitale e invece sto ancora con le coperte nel letto e il giacchino per uscire. Tutto questo mix mi mette tristezza, una sensazione non chiaramente decifrabile di insofferenza che mi porta ad una pigrizia e ad un abbattimento da vergognarsi... ma queste cose ti tolgono le speranze e la voglia di continuare a fare le cose di sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che la situazione meteo ci si mette di mezzo a toglierci pure le energie! abbiamo saturno contro? speriamo passi in fretta!

      Elimina
  6. Oh amica sapessi anche a me quante ne sono capitate in due giorni! Domenica da rimuovere, sabato anche e maggio da scavalcare in fretta! Tra questi film ce ne sono che mi intrigano parecchio, magari i più tristi li tengo per un altro momento! La torta invece spettacolo! Non c'è nemmeno il burro, ma l'amido di mais è obbligaorio?ne ignoro l'esistenza...baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è la maizena, serve per dare sofficità, puoi anche farne a meno o usare la fecola di patate (ma che mi pare di capire ti faceva schifo): io se li ho in casa li uso sempre perché ammorbidiscono la torta.
      Puoi usare lo stesso peso in normale farina 00, cmq.
      consoliamoci dicendo che non può piovere per sempre, in tutti i sensi!

      Elimina
  7. E' stato un week end orribile purtroppo! Sotto tanti aspetti! Hai fatto bene ad addolcirlo con questa torta, così ricca di frutta secca dev'essere deliziosa. Un bacio

    RispondiElimina
  8. Sono d'accordo con te, sono proprio giornate da dimenticare queste!

    RispondiElimina
  9. Delicious looking! It's make me so hungry! I can't wait to eat this :)

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. già.... pessimo week end purtroppo.....

    la farina di pistacchi non la conoscevo ma in effetti perché non pensarci??
    mha,,,,,
    ps.
    vista la mia assenza di mesi mi sto aggiuìornando vedendo tutti i post persi!!!

    RispondiElimina

Sei passato di qui? Fammelo sapere, lascia un commento :-)

Blueberry Scones per Buffy, l'Ammazzavampiri

Blueberry Scones Il meteo lo diceva, che sarebbero tornati i 35 gradi, e nei prossimi giorni si arriverà di nuovo a picchi di 40. Allora...