Cinnamon Rolls, aspettando i Golden Globes

Cinnamon rolls Cooking Movies - Elisa Pavan
Cinnamon Rolls- Cooking Movies
Stanotte verranno assegnati i Golden Globes 2016, i premi ai migliori film del 2015 secondo la Hollywood Foreign Press Association. E visto che il freddo sembra finalmente arrivato, ho un'idea: perché non accendete il forno e vi preparate alla nottata dei premi facendo scorta di Cinnamon Rolls, le meravigliose girelle americane al profumo di burro e cannella? Io comincio a lasciarvi la ricetta e poi parliamo dei film in gara e delle mie previsioni!

Cinnamon Rolls Cooking Movies - Elisa Pavan

Cinnamon Rolls
dosi per 12 girelle

per l'impasto
12 grammi di lievito di birra
250 grammi di farina Manitoba
40 grammi di zucchero
40 grammi di burro 
100 ml di latte parzialmente scremato
1 cucchiaino di miele
1 uovo 
essenza di vaniglia
1 cucchiaino di cannella in polvere
3 grammi di sale

per il ripieno
50 grammi di burro
75 grammi di zucchero bruno (o zucchero di canna con 1 cucchiaio di melassa)
2 cucchiai colmi di cannella

per la glassa
50 grammi di zucchero a velo
acqua bollente quanto basta (2-3 cucchiaini)

1.Scaldare leggermente il latte fino a farlo diventare tiepido. 
2. Sciogliere il lievito di birra in un un terzo del latte con il cucchiaino di miele. 3. Aggiungere tre cucchiai di farina setacciata e impastare nella planetaria a bassa velocità. 
4. Nel frattempo mettere il burro a sciogliere nel latte tiepido: non deve diventare liquido, ma cominciare a sciogliersi quanto basta per consentirvi di amalgamarlo al latte e creare una specie di crema. 
5. Unire lo zucchero alla crema di latte e burro. 
6. Unire nell'impastatrice la farina e la crema di latte burro e zucchero un po' alla volta, alternativamente
7. Aggiungere un uovo sbattuto, l'essenza di vaniglia, un cucchiaino di cannella e il sale
8. Lasciare impastare fino a incordatura, ovvero per circa 10 minuti.
9. Far lievitare l'impasto in luogo tiepido e coperto da un panno per circa due ore.
10. Poco prima della cottura, preparare la farcitura mescolando lo zucchero bruno e la cannella con il burro morbido. Se non trovate lo zucchero bruno americano, potete usare quello di canna a cui aggiungere un po' di melassa o ancora, in caso non l'abbiate, un cucchiaio colmo di miele scuro (tipo castagno o melata di bosco)
11. Stendere l'impasto su una spianatoia creando un rettangolo e spalmarlo con la crema di burro zucchero e cannella
12. Arrotolare l'impasto con cura e mettere in frigo il rotolo per circa 30 minuti: in questo modo poi sarà più facile tagliare le vostre girelle, che manterranno meglio la forma
13. Preriscaldare il forno a 190 gradi. Tagliare il rotolo in circa 12 fette, creando così i vostri cinnamon rolls
14. Disporli ben distanziati su una teglia coperta da carta forno e infornare per 20 minuti. 
15. Una volta cotti e raffreddati i vostri cinnamon rolls su una gratella, guarniteli con una glassa fatta con lo zucchero a velo e acqua calda (semplicemente fatela colare a filo sui cinnamon rolls dalla punta di un cucchiaio). Gustatevi i cinnamon rolls con un tè caldo o una tisana profumata!
Ora che avete la vostra scorta di dolcini siete pronti ad affrontare la nottata dei Golden Globes. 

Cosa ci aspetta? Ecco le principali nomination e le mie previsioni!



Miglior film drammatico
Carol, regia di Todd Haynes
Mad Max: Fury Road, regia di George Miller
Revenant - Redivivo (The Revenant), regia di Alejandro González Iñárritu
Room, regia di Lenny Abrahamson
Il caso Spotlight (Spotlight), regia di Tom McCarthy

Io punto su Carol, anche se hanno buone chances anche Revenant e Il caso Spotlight. 

Miglior film commedia o musicale

La grande scommessa (The Big Short), regia di Adam McKay
Sopravvissuto - The Martian, regia di Ridley Scott
Joy, regia di David O. Russell
Spy, regia di Paul Feig
Un disastro di ragazza (Trainwreck), regia di Judd Apatow

Penso che dovrebbe vincere La grande scommessa, che riesce a rendere ritmato e divertente lo scoppio della bolla immobiliare del 2008, ma il favorito sembra essere The Martian.

Miglior regista
Todd Haynes – Carol
Tom McCarthy – Il caso Spotlight (Spotlight)
George Miller – Mad Max: Fury Road
Ridley Scott – Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Alejandro González Iñárritu – Revenant - Redivivo (The Revenant)

Difficili i pronostici sulla miglior regia: a mio avviso se la giocano sia Iñárritu che Haynes e Scott. Il premio dipenderà anche da quale sarà il prescelto come Miglior film. 

Migliore attrice in un film drammatico
Cate Blanchett – Carol
Brie Larson – Room
Rooney Mara – Carol
Saoirse Ronan – Brooklyn
Alicia Vikander – The Danish Girl

Scommetto sulla divina Cate Blanchett, ma potrebbero anche decidere di premiare Rooney Mara, sua compagna di schermo in Carol, di cui tutti i critici pare si siano innamorati. Ben quotata anche la Vikander: la infilano un po' ovunque e questo potrebbe essere il suo anno

Miglior attore in un film drammatico
Bryan Cranston – L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo
Leonardo DiCaprio – Revenant - Redivivo
Michael Fassbender – Steve Jobs
Eddie Redmayne – The Danish Girl
Will Smith – Zona d'ombra (Concussion)

Punto su Leonardo, perché va bene che ha la maledizione dell'Oscar, ma non quella del Golden Globe (l'ha preso due volte). Certo che Eddie Redmayne potrebbe dargli del filo da torcere!

Migliore attrice in un film commedia o musicale
Jennifer Lawrence – Joy
Amy Schumer – Un disastro di ragazza (Trainwreck)
Melissa McCarthy – Spy
Maggie Smith – The Lady in the Van
Lily Tomlin – Grandma

Credo che continuerà la solita mania di premiare Jennifer Lawrence, anche se è un buon momento per Amy Schumer e potrebbero scegliere la comica per il suo exploit cinematografico.

Miglior attore in un film commedia o musicale
Christian Bale – La grande scommessa (The Big Short)
Steve Carell – La grande scommessa (The Big Short)
Matt Damon – Sopravvissuto - The Martian (The Martian)
Al Pacino – La canzone della vita - Danny Collins (Danny Collins)
Mark Ruffalo – Teneramente folle (Infinitely Polar Bear)

Christian Bale è troppo bravo in The Big Short per non essere premiato. Anche Carell, a dire il vero, ma Bale sembra posseduto, un'altra persona. E questo mi fa dire che è ancora un gradino sopra. Matt Damon vi prego no. Anche Mark Ruffalo in Teneramente Folle è molto bravo, ma io tifo Christian. 

Migliore attrice non protagonista
Jane Fonda – Youth - La giovinezza 
Jennifer Jason Leigh – The Hateful Eight
Alicia Vikander – Ex Machina
Helen Mirren – L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo
Kate Winslet – Steve Jobs

Se non la spunta come protagonista, probabilmente la Vikander potrebbe vincere in questa categoria. In alternativa la solita (sempre brava) Kate Winslet o la rediviva Jennifer Jason Leigh per Tarantino.

Miglior attore non protagonista
Paul Dano – Love & Mercy
Idris Elba – Beasts of No Nation
Mark Rylance – Il ponte delle spie (Bridge of Spies)
Michael Shannon – 99 Homes
Sylvester Stallone – Creed - Nato per combattere

Non ho visto questi film e non so chi scegliere: chissà che non premino il ritorno di Sly, però in generale prefererirei chiunque altro!

Miglior film d'animazione
Anomalisa, regia di Charlie Kaufman
Il viaggio di Arlo, regia di Bob Peterson
Inside Out, regia di Pete Docter
Snoopy & Friends - Il film dei Peanuts (The Peanuts Movie), regia di Steve Martino
Shaun, vita da pecora - Il film (Shaun the Sheep Movie), regia di Mark Burton e Richard Starzak

Mettere nella stessa categoria i film per bambini e Anomalisa è un po' azzardato, dato che il secondo per temi, immagini e linguaggio è un "cartone" decisamente adulto (tra l'altro bellissimo). Proprio per questa distanza dagli altri competitor non credo che vincerà: punto su Inside Out e credo proprio che vincerà.

Miglior film straniero
Dio esiste e vive a Bruxelles, regia di Jaco Van Dormael (Belgio)
El club, regia di Pablo Larraín (Cile)
Miekkailija, regia di Klaus Härö (Finlandia)
Mustang, regia di Deniz Gamze Ergüven (Francia)
Il figlio di Saul (Salu fia), regia di László Nemes (Ungheria)

Non ne ho visto manco uno, perciò mi astengo da ogni previsione!

Migliore sceneggiatura
Emma Donaghue – Room
Tom McCarthy, Josh Singer – Il caso Spotlight (Spotlight)
Charles Randolph e Adam McKay – La grande scommessa (The Big Short)
Aaron Sorkin – Steve Jobs
Quentin Tarantino – The Hateful Eight

A naso dico Il caso Spotlight o La Grande Scommessa.

Premi per la tivu

Miglior serie drammatica
Empire
Il Trono di Spade (Game of Thrones)
Mr. Robot
Narcos
Outlander

Game of Thrones è sempre tra le favorite però potrebbero scegliere una novità come Narcos o Mr Robot, rivelazioni dell'anno.

Miglior attore in una serie drammatica
Jon Hamm – Mad Men
Rami Malek – Mr. Robot
Wagner Moura – Narcos
Bob Odenkirk – Better Call Saul
Liev Schreiber – Ray Donovan

Potrebbero scegliere di premiare la rivelazione Rami Malek di Mr Robot, o il finora sconosciuto attore brasiliano Wagner Moura di Narcos. Ma sono tutti bravissimi e non saprei su chi scommettere.

Migliore attrice in una serie drammatica
Caitriona Balfe – Outlander
Viola Davis – Le regole del delitto perfetto (How to Get Away With Murder)
Eva Green – Penny Dreadful
Taraji P. Henson – Empire
Robin Wright – House of Cards

Non ho veramente idea di chi premieranno! Viola Davis o Eva Green mi piacciono molto, quindi punto su una di loro.

Miglior serie commedia o musicale
Casual
Mozart in the Jungle
Orange Is the New Black
Silicon Valley
Transparent
Veep - Vicepresidente incompetente (Veep)

Qui mi astengo, ho visto solo OITNB e quest'anno non mi ha entusiasmato.

Migliore attrice in una serie commedia o musicale
Rachel Bloom – Crazy Ex-Girlfriend
Jamie Lee Curtis – Scream Queens
Julia Louis Dreyfus – Veep - Vicepresidente incompetente (Veep)
Gina Rodriguez – Jane the Virgin
Lily Tomlin – Grace and Frankie

Potrebbe vincere Lily Tomlin. Simpatica anche Gina Rodriguez ma non credo la spunti.

Miglior attore in una serie commedia o musicale
Aziz Ansari – Master of None
Gael García Bernal – Mozart in the Jungle
Rob Lowe – The Grinder
Patrick Stewart – Blunt Talk
Jeffrey Tambor – Transparent

No idea. Queste serie mi mancano tutte (Master of None ho provato a guardarlo e l'ho abbandonato dopo una puntata e mezza)

Miglior mini-serie o film per la televisioneAmerican Crime
American Horror Story: Hotel
Fargo
Flesh and Bone
Wolf Hall

Punto su Fargo.

Migliore attrice in una mini-serie o film per la televisione
Lady Gaga – American Horror Story: Hotel
Sarah Hay – Flesh and Bone
Felicity Huffman – American Crime
Queen Latifah – Bessie
Kirsten Dunst – Fargo

Basta che non vinca Lady Gaga.

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione
Idris Elba – Luther
Oscar Isaac – Show Me a Hero
David Oyelowo – Nightingale
Mark Rylance – Wolf Hall
Patrick Wilson – Fargo

Dico Oscar Isaac a prescindere perchè è un attore bravissimo e lo adoro, anche se Show me a hero è stato un po' un flop.

Migliore attrice non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione
Uzo Aduba – Orange Is the New Black
Joanne Froggatt – Downton Abbey
Regina King – American Crime
Judith Light – Transparent
Maura Tierney – The Affair

Posso dire che Uzo Aduba, che ogni volta viene nominata, a me non fa impazzire? A naso punto su Maura Tierney.

Miglior attore non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione
Alan Cumming – The Good Wife
Damian Lewis – Wolf Hall
Ben Mendelsohn – Bloodline
Tobias Menzies – Outlander
Christian Slater – Mr. Robot

Per simpatia dico Alan Cumming, nella parte del sempre mitico Eli Gold!

Vi lascio a preparare i pop corn (assieme ovviamente ai vostri cinnamon rolls!!) e ci troviamo domani a commentare i vincitori e i vestiti più belli sul red carpet dei Golden Globes! 

Post più popolari