Chocolate Pecan Pie: una torta dagli USA

Chocolate Pecan Pie Cooking Movies
Chocolate Pecan Pie
Uno dei souvenir che mi sono portata a casa dagli States è un sacchettone da 400 grammi di noci pecan sgusciate e a metà. Le pecan sono quelle noci che non mancavano mai nei miei Natali degli anni 80. Se ne stavano là, nel cesto della frutta secca, assieme ad arachidi, nocciole, mandorle, pistacchi, noci normali e noci brasiliane, quel cesto che rappresentava il santo graal a  cui attingere a oltranza per sopportare la noia dell'hackaton di Risiko o Mercante in fiera che immancabilmente aveva luogo sul tavolo dove fino a pochi attimi prima ci si era ingozzati di salmone affumicato, crespelle e arrosti (durata media di una partita: 3 ore). Poi tutto a un tratto il cesto della frutta secca ha smesso di contenere le noci pecan e le noci brasiliane. Vanishing. Missing. Gone.
Di questi due tipi di noci, s'è persa traccia. Io, per lo meno, al supermercato non le vedo più. Sarà stato il cartello delle noci Diamond? Sarà stato lo stato italiano, che in un impensabile scatto d'orgoglio autarchico ha detto basta con le noci pecan e tutta l'altra frutta secca proveniente dall'estero, viva il pistacchio di Bronte, la mandorla di Avola, le noci di Sorrento e le nocciole del Piemonte? Non credo, visto che le arachidi arrivano da Cina, Stati Uniti e Israele, così come i pistacchi, e i supermercati pullulano di noci della California. Non si sa.
Che le pecan, forse, le compravamo solo nella mia famiglia e in altri quattro gatti? E con il mistero delle noci brasiliane, come la mettiamo? Non so, potremmo chiamare Lucarelli e chiedergli di dedicare una puntata di Effetto notte allo Strano Caso della Noce Pecan (e della cugina Brasiliana). Sta di fatto che io a New York le ho viste, le ho desiderate e le ho comprate. Anche perché era da parecchio che volevo provare a preparare la Pecan Pie! E come si fa, senza le Pecan?  ;-)
Qui di seguito trovate la mia versione della torta, la base è una semplice brisé, mentre per il ripieno ho fatto un mix di varie ricette, eliminando del tutto il corn syrup (so che si trova in alcuni negozi tipo il Naturasì, ma francamente non avevo voglia di andarci apposta. Così come non mi andava di ricorrere allo sciroppo d'acero, che viene indicato come possibile sostituto nelle varie ricette che ho trovato, considerato il suo prezzo) e ho usato del semplice ottimo miele Rigoni di Asiago, molto ridotto in quantità. Proprio per questo motivo (ovvero ridurre lo zucchero) ho preferito optare per la versione al cioccolato della Pecan Pie. Devo dire che la torta è venuta davvero buonissima, oltre che davvero bellina come potete notare! Il ripieno è dolce, ma non nauseante, e le Pecan sono spaziali. Se solo potessimo riaverle per le nostre partite a carte natalizie!

Chocolate Pecan Pie - Cooking Movies
Chocolate Pecan Pie

Chocolate Pecan Pie

Per la base di brisé
175 grammi di farina 00
115 grammi di burro freddo a tocchetti
40-60 ml di acqua ghiacciata
una punta di cucchiaino di sale
3 cucchiaini di zucchero

Per il ripieno
200 grammi di noci pecan, sgusciate e a metà
3 uova 
100 grammi di zucchero di canna 
50 grammi di zucchero bianco
70 grammi di miele di acacia (o altro miele liquido)
100 grammi di cioccolato fondente al 70%
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
mezzo cucchiaino di sale
3 cucchiaini di bourbon
2 cucchiaini di burro 

Preparare la pasta brisé amalgamando velocemente nel mixer la farina con il sale, lo zucchero e il burro freddo e aggiungendo l'acqua in piccole quantità, quanto basta a far rapprendere l'impasto. Impastare e mettere la brisé in frigo a riposare per almeno un'ora. Trascorso il riposo, stendere l'impasto e usarlo per foderare una tortiera del diametro di 24 cm. Far aderire bene i bordi, tagliare le eccedenze con un coltello e ripiegare i bordi all'interno, tra l'impasto e la teglia. Mettere la teglia in frigo per mantenere fredda la pasta brisé.
Preriscaldare il forno a 180 gradi e preparare il ripieno. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con un paio di cucchiaini di burro. Lasciar raffreddare il cioccolato. Nel frattempo sbattere le uova in una terrina con il sale, unire lo zucchero e il miele, il bourbon e  l'estratto di vaniglia. Amalgamare la cioccolata sciolta al composto. Estrarre la tortiera dal frigo, versare il composto all'interno. Disporre sopra la crema le noci pecan a raggiera.  Ne serviranno circa 200 grammi o poco meno. Infornare a 180 gradi per circa 45 minuti. Una volta pronta, lasciare raffreddare e conservare in frigo per una notte. Consumare il giorno seguente (toglietela dal frigo almeno 4 ore prima di mangiarla), guarnita con una pallina di gelato alla panna o alla vaniglia.
W le pecan!

Post più popolari