Le CineFoodies all'arrembaggio di Black Sea

BlackSea-Kevin MacDonald-Jude Law-poster
Il poster di Black Sea
Avete visto il faccione di quel figo di Jude Law spiccare sulla locandina di Black Sea e siete pronte a infilarvi nel primo cinema che lo programma (il film è uscito ieri, giovedì 16 aprile)?
Forse prima vorrete sentire l'opinione di due fanciulle come me e Elena di Calde Delizie, che oltre ad avere in comune la creazione di brillanti ricette cinematografiche sui nostri rispettivi blog, siamo anche due appassionate alla ricerca del film perfetto!
Per questo io e lei ci siamo auto assegnate la missione di esplorare insieme i film in uscita nelle sale e raccontarli per farveli gustare insieme a un piatto stuzzicante che li rappresenti! Ci potete chiamare le CineFoodies!
Volete sapere cosa abbiamo pensato di Black Sea? Forse è più facile se vi raccontiamo le nostre prime impressioni all'uscita dal cinema.... come se fosse una sceneggiatura!




INT. CINEMA—POMERIGGIO

Due CINE-FOOD-BLOGGER e grandi appassionate di cinema, ELENA ed ELISA, si trovano all’interno di un cinema e stanno seguendo lo scorrere dei titoli di coda della pellicola BLACK SEA sul grande schermo.

PAUSA

Mentre gli altri giornalisti invitati all’anteprima si alzano e lasciano la sala, le ragazze continuano a fissare lo schermo, ormai bianco, un po’ interdette.

ELENA (alzandosi)
Da 1 a 10: darei un 6+….

ELISA
Forse anche 6 –!

Mentre abbandonano la sala, prendono il press kit e cominciano a sfogliarlo.

EXT. MILANO CENTRO – CONTINUA

Una nota sulla biografia del regista del film colpisce Elena.

ELENA 
Kevin Macdonald: Premio Oscar per il
Miglior Documentario nel 2000, regista del film
L’Ultimo Re di Scozia…

ELISA
Certo, me lo ricordo bene! La pellicola 
sul dittatore ugandese. Forest Whitaker e 
James McAvoy mi sono piaciuti da matti in quel film. 

ELENA (continua a leggere)
Macdonald ha diretto anche il colossal Eagle
e il documentario su Bob Marley….

ELISA
Strano che un regista con occhio da documentarista 
si lasci tentare da una storia così prevedibile come 
quella raccontata in Black Sea.

ELENA
Già… Come protagonista abbiamo il bel tenebroso 
comandante di sottomarini in cerca di riscatto 
licenziato dalla società privata a cui ha dedicato 
la vita, al punto da perdere moglie e figlio…

ELISA
…che naturalmente viene a sapere del solito tesoro 
nazista che può essere recuperato SOLO da lui…

ELENA (sorridendo)
…sul fondo del Mar Nero con una guerra civile in corso!

ELISA
Ho trovato molto stereotipati anche i 
personaggi dell’equipaggio russo/inglese. 
I russi visti come aggressivi e incapaci di fare 
gruppo, gli inglesi divisi tra ricchi e poveri .

ELENA (facendo il segno delle virgolette)
Poi c’e’ l’”incidente” che li mette in difficoltà…qualcuno 
muore…ma il tesoro ricompatta il gruppo….per poco…
Questo genere di film vuole sempre veicolare il concetto che 
troppi soldi rendono le persone maligne e fuori controllo…

ELISA
…e ricascano nello stereotipo! Tanto quanto il rapporto
del comandante protettivo nei confronti del giovane nuovo
arrivato…

PAUSA. 
ELENA
Parliamo di cose serie! Jude Law è sempre 
bono! Io lo adoro fin da AI!

ELISA (ridendo)
Concordo, ma deve aver messo su qualche chilo
per entrare nel personaggio… 

EXT. BAR MILANO CENTRO – CONTINUA

Elisa e Elena si siedono in un bar e continuano a sfogliare il press kit.

ELISA
Ora il dubbio amletico che ci si pone e’:
che ricetta possiamo abbinare questo film???

ELENA (poco convinta)
Zuppa di pesce anglo/russa….?

ELISA
Ah ah, non male! Oppure un risotto al nero di seppia…. 
mare e nero, insieme!

Le ragazze si guardano per un secondo titubanti, poi insieme scuotono la testa.

ELISA 
Nah, il nero di seppia per questo film è sprecato!

ELENA
Potremmo fare qualcosa di sottovuoto….

ELISA
Sì, come quelle ricette che prepara Bottura, 
il bollito non bollito e similari!

ELENA
Jude Law un po’ bollito e’ per accettare questo ruolo!
Ma, come facciamo a fare il sottovuoto in casa?

ELISA 
C’è chi usa la lavastoviglie! :-)

ELENA
Io quella preferisco continuare a usarla 
per lavare i piatti! Se ci buttassimo sul 
concetto del lingotto d’oro?

ELISA 
Tipo con una mattonella di semifreddo… 
o una terrina di pesce?

ELENA
Però l’oro dov’è? In fondo al mare!

ELISA 
Eh.. boh. Se era esagerato il nero di seppia, 
direi che le foglie decorative in oro sono 
fuori discussione.... 


Lingotti!!
ELENA
Teniamolo sul poco impegnativo!

ELISA 
Sì, tipo un bell’AFFOGATO! Due palline di 
gelato alla vaniglia, caffè.. e ciao!

ELENA
E una bella scatoletta di sardine sott’olio?

ELISA
Oh, mi sembra l’idea migliore della serata. 
D’altra parte quel sommergibile non era un po’ 
una scatola?

ELENA
E quelli dell’equipaggio sicuramente si sentivano 
come sardine in gabbia lì sotto!

ELISA
Per me è aggiudicato!

ELENA
Ok, apriamo una scatoletta e facciamo una bella foto! 
“Sapore di mare che non impegna”, ma francamente, 
esistono cose molto più soddisfacenti…

ELISA
...anche di questo film!

EXT. BAR MILANO CENTRO

Le ragazze si alzano e si incamminano verso casa per preparare i post per i loro blog.
Per questa volta non servirà accendere i fornelli….

THE END


Post più popolari