Cigno nero: pompelmo e uovo in camicia, la "ballerina diet"


No, non sono io che sto facendo la dieta da ballerina: io mi riempio solo di buoni propositi ma poi mi sciolgo davanti al primo pezzo di torta e/o piatto di pastasciutta che mi propinano! Quella che sicuramente non ha mangiato per mesi è Natalie Portman, protagonista di Black Swan, Il Cigno Nero, l'ultimo film di Aronosfky di cui vi avevo accennato tempo fa, proprio QUI.
Che dire di Natalie? Che probabilmente tra un paio di giorni vincerà l'Oscar: la sua immedesimazione nella talentuosa e insicura stella del New York City Ballet che viene scelta per interpretare la Swan Queen nel Lago dei Cigni è totale. Danza in modo leggiadro, è leggera come una piuma, compita, precisa. L'espressione sofferta del suo viso quando balla, la voce flebile e lo smarrimento negli occhi di fronte al cafone ma sensuale Vincent Cassel, coreografo che lei tanto vorrebbe compiacere, rendono in modo efficace la fragilità di questo personaggio: una ragazza che ha sempre vissuto solo di danza, che somatizza attraverso piccoli autolesionismi e privazioni alimentari il peso delle frustrazioni gettate su di lei dalla madre ex danzatrice.





Nina è ossessionata dalla perfezione e per inseguirla finirà in una spirale di psicosi e allucinazioni, che in particolare coinvolgono la sua rivale-amica Lily (Mila Kunis), un'altra ballerina capace di muoversi -e vivere- con maggiore naturalezza, sensualità e libertà. L'ascesa artistica di Nina, che culminerà in una rappresentazione intensa e viscerale del balletto Lago dei cigni, rispecchierà il suo crollo psicologico. 
Black Swan non è un film sul balletto ma un film che attraverso la danza esplora gli abissi dell'animo umano: ma non annoia, tenendo in tensione per tutto il tempo, spaventandoci, a volte, con piedi feriti o allucinazioni cruente. 
E naturalmente il cibo, da questo dance-thriller-psicologico, è bandito. Fa un'apparizione sporadica in una torta di compleanno mai assaggiata e in una colazione a base di pompelmo e uovo in camicia (qui il procedimento per prepararlo), appena assaggiata da Nina. Ma sapete che ho scoperto che esiste una dieta specifica che si chiama Grapefruit and Egg Diet? promette miracoli, ma è un po' come la Scarsdale, va fatta per due settimane. Potete leggerla QUI. E ci credo che si dimagrisce, si mangia solo pompelmi e uova scondite.... voi che dite, vi ispira? :-)

La colazione di Natalie Portman in Black Swan.. che dite?
Io preferisco cornetto e cappuccino!

Post più popolari