mercoledì 15 dicembre 2010

Cinericetta di Natale: un cuore di frolla per Edward mani di forbice


Winona Ryder (Kim) balla nella neve creata da Edward
Avendo lanciato l'iniziativa delle Cinericette di Natale, non posso che postare la mia!
Ogni inverno, precisamente attorno Natale, in tivù passano Edward mani di forbice, uno dei film più poetici di Tim Burton e io non mi stanco mai di guardarlo. Edward (Johnny Deep) è un ragazzo speciale: è nato dal genio di un eccentrico scienziato che, non avendo figli propri, ha deciso di crearne uno su misura. Purtroppo, dopo aver costruito Edwards pezzo per pezzo, con capelli, occhi, bocca, denti e pelle, lo scienziato muore prima di montargli le mani umane, lasciandolo con delle forbici al posto delle dita. Una signora lo trova, abbandonato nel gotico castello di suo padre, e lo accoglie in casa.
I vicini saranno in parte affascinati ma diffidenti nei confronti di Edward. Dopo un iniziale idillio fatto di barbecue, giardinaggio ed estrosi tagli di capelli alle "desperate housewives" del circondario, le forbici di Edward saranno additate come pericolosi strumenti diabolici e il ragazzo costretto a fuggire al castello, dove, scolpendo statue di ghiaccio in onore della bella Kim (Winona Ryder) di cui è innamorato, farà conoscere per la prima volta la neve alla piccola cittadina "wasp" che lo ospitava.
Il film è una favola sulla diversità, sui meravigliosi talenti che può nascondere, sull'amore che non ne tiene conto e sulla paura che invece ci porta a rifiutarla e a spingerla lontano... Un messaggio bellissimo che coincide con lo spirito del Natale!
E la cucina, che c'entra? Molte volte nella storia appare il cibo: a cena, per sottolineare le difficoltà di Edward a mangiare come tutti gli altri, al barbecue con i vicini, dove il ragazzo viene rimpinzato di insalata russa, flan e timballi dalle quarantenni annoiate del quartiere. Ma la scena più bella è un ricordo: un ricordo di quando lo scienziato papà aveva creato con i suoi portentosi macchinari dei biscotti a forma di cuore, avendo proprio in quel momento -forse- l'idea di trasformare un piccolo robot in un figlio in carne e ossa. 
Per questo vi lascio la ricetta di questi semplici Cuori di frolla, ottimi da regalare per le feste natalizie. Ecco il biscotto nel film:


Ingredienti 
200 gr di zucchero a velo
300 gr di burro
3 tuorli d'uovo + 1 uovo intero
500 gr di farina
60 gr di mandorle in polvere
scorza di limone
sale

Lasciar ammorbidire il burro, ma non troppo, deve essere ancora freddo o l'impasto non verrà. Lavorarlo nel robot da cucina insieme a tuorli d'uovo, zucchero a velo, farina, mandorle in polvere, un po' di scorza di limone e un pizzico di sale, per pochissimi minuti (quanto basta per farla solidificare e amalgamare). Se la frolla si sbriciola recuperatela con un po' d'acqua fredda.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e riponetela a riposare almeno un paio d'ore. Dopo stendetela con il mattarello creando uno strato spesso circa due centimetri e ritagliate dei cuori con un apposito stampino. Cuocere in forno a 180 gradi per circa 10 minuti.
Buon Natale!

create your own banner at mybannermaker.com!


#EatingOut 3: il gusto dell'Hamerica's a Milano

Torna la rubrica pensata per darvi qualche ispirazione nei giorni in cui decidete di mangiare fuori. Oggi restiamo a Milano e parliamo di...